È stato presentato questa mattina a Palazzo Tursi a Genova il Premio Buena Movida 2017.

Il Premio – un’iniziativa di Assoutenti, insieme all’Istituto Ligure del Consumo e in accordo con l’Assessorato al Centro Storico del Comune di Genova – propone ai cittadini del Centro Storico e alle loro associazioni di scegliere il locale migliore, più capace cioè di coniugare musica, divertimento dei giovani con il diritto al riposo dei residenti.

Chi vive nel Centro Storico potrà quindi indicare con un voto qual è il locale della movida più rispettoso delle regole e del buon vicinato. La “competizione” sarà un incentivo al dialogo e alla diffusione tra i gestori dei locali di un modo di vivere la propria attività nel rispetto delle norme rifiutandosi, ad esempio, di servire alcolici a quanti sono già in stato di ebbrezza e, naturalmente, ai clienti minorenni. Importante sarà anche l’invito ai propri avventori al rispetto della quiete altrui.

«Si tratta di un’iniziativa importante – ha sottolineato l’assessore Stefano Garassino – che abbiamo appoggiato subito con convinzione perché va ad aggiungersi alle molte azioni che l’amministrazione comunale sta portando avanti per migliorare la “vivibilità” della movida. Mi piace ricordare, tra queste, il progetto di formazione e informazione contro l’abuso di droghe e di alcool che stiamo organizzando insieme alle scuole genovesi e il potenziamento dei controlli nel centro storico. In accordo con l’Associazione Nazionale Carabinieri in Congedo entreranno in funzione 3 squadre speciali che al venerdì e al sabato, dalle 19 alle 2, monitoreranno e si uniranno all’attività di monitoraggio effettuata dalle forze dell’ordine».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.