Ben 294 specialità alimentari tradizionali in Liguria, settima in Italia in base al nuovo censimento realizzato da Coldiretti in occasione dell’apertura del Villaggio contadino sul lungomare Caracciolo a Napoli con oltre diecimila agricoltori.

In Italia le specialità tradizionali censite sono 5047: il nostro Paese detiene così il record mondiale per varietà e ampiezza del patrimonio agroalimentare. In cima alla classifica troviamo, nell’ordine, la Campania (515), la Toscana (461) e il Lazio (409). Si tratta delle specialità ottenute secondo regole tradizionali da almeno 25 anni. A seguire, come si legge nella nota di Coldiretti, si posizionano l’Emilia-Romagna (388) e il Veneto (376), davanti al Piemonte con 338 specialità e, appunto, alla Liguria che può contare su 294 prodotti. Seguono la Puglia con 276 prodotti tipici censiti, la Calabria (268), la Lombardia (248), la Sicilia (244), la Sardegna (193), il Friuli-Venezia Giulia (169), il Molise (159), le Marche (151), l’Abruzzo (148), la Basilicata con 114, la provincia autonoma di Trento con 105, l’Alto Adige con 90, l’Umbria con 69 e la Val d’Aosta con 32.

Prosegue la nota di Coldiretti: “Ai raggi X i diversi tipi di pane, pasta, formaggi, salumi, conserve, frutta e verdura, dolci e liquori tradizionali che compongono il patrimonio enogastronomico nazionale, classificati per regione e tipologia, con gli esempi più curiosi, più rari, più antichi, più ricchi di proprietà salutistiche nella più ampia esposizione della variegata offerta territoriale mai realizzata prima”. Il numero delle tipicità regionali che l’Italia può offrire è passato dalle iniziali 2.188 del primo censimento nel 2000 alle 5.047 attuali con un aumento del 131% dei prodotti salvati dal rischio di estinzione.

Nel dettaglio sono stati censiti 1.521 diversi tipi di pane, pasta e biscotti, 1.424 verdure fresche e lavorate, 791 salami, prosciutti, carni fresche e insaccati di diverso genere, 497 formaggi, 253 piatti composti o prodotti della gastronomia, 147 bevande tra analcoliche, birra, liquori e distillati, 167 prodotti di origine animale (miele, lattiero-caseari escluso il burro, ecc.) e 159 preparazioni di pesci, molluschi, crostacei.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.