Progetti per un totale di 45 milioni, 58 le domande presentate per il bando Por Fesr-Asse 1 ricerca innovazione (azione 1.2.4), dedicato al supporto per la realizzazione di progetti complessi su ricerca e sviluppo, rivolto alle imprese aggregate in poli di ricerca.

«In totale – spiega l’assessore allo Sviluppo economico Edoardo Rixi – sono state coinvolte circa 200 imprese che, attraverso i cinque Poli della Liguria, si sono aggregate. L’obiettivo di questo bando era proprio quello far svolgere ai Poli un ruolo importante di stimolo alla collaborazione tra le imprese e il mondo della ricerca, promuovendo nuovi prodotti e servizi innovativi».

Il bando, da 10 milioni di euro, è destinato al finanziamento di progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale nelle tre aree della Smart specialization strategy.

Dopo la riforma avviata dall’assessorato allo Sviluppo economico, i cinque nuovi poli di ricerca e innovazione sono: Polo Ligure Scienze della vita che ha come soggetto gestore Liguria digitale e aggrega i poli Politecmed, SI4Life e Tecnobionet; Polo Sosia, che opera nell’ambito della sicurezza e dell’automazione, con soggetto gestore Siit; Polo Transit, che opera nell’ambito della logistica e dei trasporti, con soggetto gestore Siit; Polo Distretto ligure delle tecnologie marine con soggetto gestore il Dltm della Spezia; Polo dell’innovazione Energia ambiente e sviluppo sostenibile, con soggetto gestore Ticass e che aggrega i Poli Ticass e Energia Sostenibile.

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.