Mediobanca, attraverso Compass, è disponibile a valutare sia una partnership sia un’acquisizione di Creditis, la società del credito al consumo messa in vendita da Banca Carige. Lo ha dichiarato in conference call Alberto Nagel, amministratore delegato della banca milanese.

«Noi siamo disponibili – ha spiegato Nagel – alle condizioni che sono realistiche dal punto di vista del ritorno dell’investimento, a fare entrambe le cose. Generalmente Compass è più interessata a un accordo distributivo ma è aperta anche a valutare questa seconda ipotesi, cioè un’acquisizione dell’intera Creditis.

Sul credito al consumo, ha aggiunto Nagel, «siamo sempre interessati a capire se possiamo fare partnership con banche, compresa Carige». Inoltre, «le partnership con Compass portano a un aumento molto importante dell’erogato, perché Compass è in condizione di accettare in 48 ore quasi due terzi delle richieste di finanziamento che arrivano dal network bancario, con evidenti benefici: aumentano – sottolinea – i volumi di credito e si ricevono commissioni senza rischio di credito. Se la controparte vede una collaborazione di medio-lungo termine, quella è un’opportunità».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.