Le giornate di Mosca a Genova, 22-23 settembre

Le giornate di Mosca a Genova, 22-23 settembre

Arrivano a Genova le “Giornate di Mosca”, evento con cui la capitale russa promuove le proprie eccellenze all’estero: la delegazione moscovita sarà a Genova il 22 settembre, a conclusione di un tour in Italia che tocca anche Venezia e Milano.

La Russia è, già attualmente, e ancor più in prospettiva, un mercato strategico per Genova. Le Giornate di Mosca a Genova si inquadrano nel contesto del rapporto istituzionale con il Governo di Mosca (Mosca, come San Pietroburgo, è soggetto federale), che è da tempo uno dei più attivi e strategici nell’ambito delle relazioni internazionali della città di Genova.

Nel corso dell’evento, presentato questa mattina dal sindaco di Genova Marco Bucci, dall’assessore comunale al marketing del territorio Elisa Serafini e dal console generale della Federazione russa a Genova Marat Pavlov, avrà luogo un forum economico che metterà di fronte i vertici delle più importanti istituzioni locali, imprese e imprenditori, per creare condizioni favorevoli a joint venture, allargamento dei mercati, investimenti.

Non mancheranno eventi culturali, come il concerto di “Vladimir Spivakov e i Virtuosi di Mosca” al Teatro Carlo Felice e una mostra fotografica allestita nel centro di Genova, e sportivi (un triangolare fra selezioni giovanili di Genoa e Sampdoria e della squadra russa del Chertanovo), esibizioni musicali della Banda dei Cadetti di Mosca nelle vie del centro storico.

La delegazione ufficiale della capitale russa visiterà anche il Salone Nautico Internazionale.

L’anno prossimo, nell’ambito della reciprocità prevista dall’accordo bilaterale, il Governo di Mosca è disponibile ad organizzare le “Giornate di Genova a Mosca”, grande occasione di visibilità per la nostra città e di contatti con il mondo economico ed imprenditoriale della capitale russa.

Fin dal 2004, anno della prima sottoscrizione del protocollo di collaborazione, Genova e Mosca lavorano insieme su temi strategici per le due città, quali il turismo, la cultura, lo sviluppo economico, il supporto all’internazionalizzazione delle imprese, i servizi pubblici locali, i grandi progetti di sviluppo urbano.

Il protocollo è stato aggiornato nel 2005 e 2008, ed è stato rinnovato ad agosto del 2016, anche grazie al costante supporto del Consolato Generale della Federazione Russa a Genova.

Gli ambiti di collaborazione più importanti fra Genova e Mosca sono:

– Sviluppo economico, investimenti e internazionalizzazione delle imprese. Si punta a favorire joint venture e offrire opportunità di mercato alle imprese genovesi in alcuni settori-chiave per lo sviluppo urbano, sui quali le istituzioni pubbliche di Mosca stanno investendo ingenti risorse, per esempio trasformazione digitale nei servizi pubblici, hi-tech, cyber security, sostenibilità ambientale nel contesto urbano, tecnologia verde, energie rinnovabili. Nei prossimi mesi sono previste missioni btob a Mosca per imprese genovesi e liguri interessate al mercato russo, organizzate dalla Camera di Commercio di Mosca e da Confindustria Genova, con la collaborazione di Liguria International .

– Turismo: il mercato russo è in questo momento il sesto mercato turistico della città. Mosca è il principale hub aereo della Federazione Russa, da Mosca parte il volo diretto per Genova che da diversi anni collega le due città, con ottimi indici di riempimento, intorno all’80%. Da gennaio a luglio si sono registrati nell’area metropolitana genovese quasi 40.000 pernottamenti di turisti russi, ai quali si aggiungono i molti russi che scelgono le case in affitto (il Comune ha recentemente siglato un accordo con Airbnb per garantire il versamento dell’imposta di soggiorno). Significa +26,04% di presenze, e + 31,3% di arrivi. Ciò è frutto di una strategia promozionale mirata e integrata, che tiene conto della rapida crescita del turismo individuale anche da Paesi, come la Russia, tradizionalmente intermediati (tour operator). La collaborazione del Governo di Mosca aiuta in particolare per contatti con compagnie Aeree, organizzazione educational per giornalisti e media, contatti di alto livello con tour operators interessati all’Italia.

– Cultura: Mosca chiede alla città di Genova in particolare know-how e good practice in materia di conservazione e tutela dei beni architettonici ed artistici.

Il 22 settembre a Palazzo Ducale il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, e il ministro, capo del dipartimento per le Relazioni economiche esterne e internazionali di Mosca, Sergey E. Cheremin, firmeranno un memorandum di understanding. Seguiranno due tavoile rotonde su trasformazione digitale ed ecologia e tecniologia verde.

Le Giornate di Mosca a Genova sono organizzate da Comune di Genova, Governo di Mosca, Regione Liguria, Liguria International, Confindustria Genova e dalla Giovine Orchestra Genovese, in collaborazione con il Teatro Carlo Felice e con le società calcistiche Genoa Cricket & Football Club e U.C. Sampdoria.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.