Aumentare la sicurezza dei cittadini e diffondere la cultura della legalità sul territorio ligure: questi i principali obiettivi del Protocollo d’Intesa sottoscritto questa mattina nella sede della Regione Liguria. Presenti il ministro della Difesa Roberta Pinotti, dal presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e il comandante generale dell’Arma dei Carabinieri Tullio Del Sette.

L’intesa è stata predisposta alla luce della legge regionale 28 del 2004 (“interventi regionali per la promozione di sistemi integrati di sicurezza”) e disciplina le attività di collaborazione tra l’Arma dei Carabinieri e la Regione Liguria per il rafforzamento dei presìdi territoriali, funzionali a garantire la sicurezza e la legalità anche attraverso l’adeguamento e il miglioramento di edifici pubblici di pertinenza dell’Arma e l’utilizzo di nuove tecnologie.

In particolare, nell’ambito delle azioni congiunte, l’Arma dei Carabinieri si impegna a elaborare proposte di ottimizzazione logistica dei presìdi presenti sul territorio per una migliore organizzazione delle proprie funzioni e un più efficiente impiego delle risorse, per potenziare le attività di controllo a salvaguardia della sicurezza dei cittadini.

Regione Liguria e Arma dei Carabinieri costituiranno un tavolo tecnico con il compito non solo di assicurare uno scambio costante di informazioni, ma anche di promuovere, concordare e coordinare, nel rispetto delle reciproche competenze istituzionali, tutte le iniziative necessarie al miglioramento delle attività di controllo.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.