Liberato Manna, 46 anni, direttore del dipartimento di nanotecnologie dell’Iit, si è aggiudicato l’Eam Award, riconoscimento assegnato dall’International Association of Advanced Materials (Iaam) al ricercatore europeo piu’ influente nel campo dei nuovi materiali.

Manna attualmente si occupa dello studio e della realizzazione di nanocristalli inorganici dal punto di vista del processo di fabbricazione e della loro interazione con l’ambiente circostante. Tra i primi 100 chimici al mondo, dal suo arrivo in Iit, Manna si è aggiudicato due premi dell’European Research Council: il primo con un finanziamento da 1,3 milioni per la realizzazione di nanomateriali con proprietà avanzate e il secondo di 2,4 milioni nel 2014 per studiare il comportamento chimico-fisico dei nanocristalli colloidali.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.