È stata approvato all’unanimità  dal consiglio della Regione Liguria  l’ordine del giorno del gruppo del Pd sui ritardi nell’attuazione del Piano si sviluppo rurale. Lo annuncia il gruppo consiliare del Pd.

Il documento, firmato dai consiglieri del Partito Democratico, impegna la giunta ligure a fornire una dettagliata relazione sullo stato di attuazione del Psr e a bandire le misure relative all’agricoltura sociale (misure 6.4 e 16.9) e quelle riguardanti sia le infrastrutture essenziali per le popolazioni rurali, sia le infrastrutture turistiche e ricreative (misura 7).

“Abbiamo chiesto all’assessore Mai – spiegano in una nota stampa i consiglieri regionali del Pd Raffaella Paita e Giovanni Barbagallo – di riferire il dettaglio degli interventi messi in atto finora. Siamo molto indietro con l’applicazione del Piano e proprio per questo abbiamo offerto tutta la nostra collaborazione alla giunta. L’obiettivo è sbloccare quest’impasse. Il voto unanime dell’aula è un segnale importante, che speriamo possa far ripartire più celermente l’applicazione del Piano di sviluppo rurale. È necessario dare una risposta agli agricoltori liguri: non possiamo più permetterci di perdere altro tempo”.

Nel corso del suo intervento Barbagallo ha ricordato anche i danni provocati, nei giorni scorsi, dalla forte grandinata che ha colpito le coltivazioni di olive della Valle Impero, ottenendo l’impegno dell’assessore Mai a seguire la vicenda.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.