Cinque milioni di euro dalla Regione per anticipare il recupero di Villa Zanelli a Savona. La giunta regionale ha approvato oggi su proposta dell’assessore all’Urbanistica Marco Scajola lo schema di convenzione tra Regione Liguria e Comune di Savona per la riqualificazione dell’area waterfront che prevede l’intervento di recupero e valorizzazione di Villa Zanelli grazie all’impegno della giunta di stanziare cinque milioni di euro a valere sul Fondo strategico per anticipare le risorse e consentire l’immediato avvio del progetto di recupero.

Nella convenzione si definiscono le modalità di progressiva erogazione del finanziamento regionale affinché il Comune di Savona possa tempestivamente dar corso all’affidamento delle attività programmate. Le risorse saranno messe a disposizione di Arte Genova, proprietaria dell’immobile e soggetto attuatore dell’intervento. Il progetto è redatto da Ire, società ingegneristica in house della Regione, su incarico di Arte Genova.

«L’intervento di recupero – spiega l’assessore regionale all’Ubanistica Marco Scajola – prevede il restauro delle facciate e degli ambienti interni e nuove destinazioni d’uso degli ambienti della villa, oltre al recupero del parco storico. Accanto al museo, che sarà ospitato al piano terra dell’edificio, è prevista la realizzazione di un albergo con sette camere e servizi annessi, situati al primo e al secondo piano, e un ristorante panoramico sul tetto. Il cronoprogramma dell’intervento prevede che la progettazione esecutiva sia approvata entro febbraio 2018 mentre la conclusione dei lavori è prevista per il mese di agosto 2020. Con questo atto – conclude Scajola – abbiamo rispettato i tempi e soprattutto la promessa di recuperare in tempi rapidi Villa Zanelli, un vero e proprio gioiello Liberty della nostra Riviera e di tutto il Mediterraneo».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.