È legittimo e in linea sia con l’oggetto sociale sia con il mandato ricevuto dal committente il finanziamento erogato da Liguria Digitale per la realizzazione del “red carpet” da Portofino e Rapallo, oggetto di polemica e di critiche nei confronti della giunta regionale da parte di M5S e del candidato sindaco di Genova del centrosinistra Gianni Crivello. È quanto sostiene in una nota ufficiale il presidente del collegio sindacale della società Santiago Vacca.

“Con il progetto complessivo di comunicazione integrata approvato dalla giunta e dal consiglio regionale – si legge nella nota – finalizzato tra l’altro a ‘richiamare turisti e attrarre investitori per sviluppare opportunità e creare lavoro di qualità’ è stata affidata a Liguria Digitale spa l’attività di comunicazione finalizzata al marketing territoriale. L’operazione quindi è certamente legittima e in linea sia con l’oggetto sociale sia con il mandato ricevuto dal committente”.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.