Genova, il nuovo Chiostro di Santa Maria di Castello apre agli studenti

Genova, il nuovo Chiostro di Santa Maria di Castello apre agli studenti

Una nuova vita per il complesso Al Chiostro di Santa Maria di Castello, in via Santa Maria di Castello 33 a Genova, che, grazie all’iniziativa di Consorzio Agorà, insieme a Gente di Mare e la startup Tatabox, si apre agli studenti di tutte le età, creando un sistema di servizi per la crescita formativa e culturale delle persone.

La nuova struttura è concepita su due piani: aule studio al pian terreno e una residenza per studenti, dottorandi dal I piano con tutti i servizi dedicati alle necessità, al benessere e alla socialità di questo target. Per i fuori sede, sono previsti 12 appartamenti di varie metrature (dai 65mq ai 180 mq.) dotati di tutti i servizi compreso rete Wi-Fi free negli spazi comuni, a prezzi calmierati e sostenibili, dove poter risiedere in un ambiente dedicato in camere singole o doppie.

Nella medesima struttura per tutti gli studenti, all’interno di un chiostro medievale, sono disponibili circa 400 mq. di aule più terrazze e spazi comuni dedicati al ristoro, svago e socialità; a questi spazi gli studenti dalle 9 alle 21 tutti i giorni a un prezzo simbolico (più o meno il costo di un caffè) potranno usufruire, senza limitazioni, di aule studio attrezzate, di spazi di socialità e di un servizio di segreteria.

Il III Chiostro di Santa Maria nel Medioevo aveva la funzione di studium, ossia di scuola di teologia: una sorta di ritorno alle origini per una riqualificazione in corso di un patrimonio della città, uno spazio interamente dedicato allo studio, a momenti di confronto, alla creazione di sinergie tra mondo del lavoro e della formazione.

Negli oltre vent’anni di esperienza consortile, il Consorzio Agorà ha sviluppato competenze in diversi ambiti e creato posti di lavoro stabili, mettendo a servizio della comunità creatività, intuizione ed esperienza di settore per lo sviluppo dei territori. Lavora in partnership con cooperative, associazioni, enti di formazione e fondazioni e si occupa oltre che di servizi educativi, sociali, socio-sanitari, assistenziali, ricreativi, anche di inclusione socio-lavorativa e di turismo sociale. Agorà aderisce ai consorzi nazionali Idee in Rete (consorzi territoriali che unisce circa 450 cooperative), Idea Lavoro (consorzio di cooperative sociali autorizzato alla mediazione tra domanda e offerta di lavoro per la valorizzazione della cooperazione sociale nel mercato del lavoro), oltre a aderire a Confcooperative Liguria – e oggi all’Alleanza delle cooperative – al Forum Ligure del Terzo Settore. È membro fondatore di Eticlab per la diffusione della responsabilità sociale di impresa.

Gente di Mare, una cooperativa sociale fondata a Genova nel 2010, che propone servizi dedicati alla promozione del welfare della ‘gente di mare’ e dei lavoratori marittimi. Gente di Mare ha raccolto la sfida di occuparsi di un settore “di nicchia”, quale il welfare marittimo, e ha portato questo approccio anche “Al Chiostro”, con la volontà di creare sempre nuove interazioni tra la città e il porto, tra le imprese e il territorio in un’ottica di sviluppo di opportunità. Aderisce al Consorzio Agorà dal 2011, e dal 2013 anche a Federsolidarietà – Confcooperative. Collabora con enti, imprese ed istituzioni, nazionali e internazionali, che si occupano della tutela di quanti operano, a vario titolo, nel lavoro marittimo, portuale, della pesca.

Tatabox è una startup cooperativa nata l’anno scorso che si occupa di offrire spazi e servizi agli studenti per migliorare la loro esperienza di vita e di apprendimento. Gli spazi accolgono i giovani in un ambiente dinamico e fresco, dove comunicare e condividere è facile e naturale; i servizi risolvono invece quei problemi di tipo pratico che sono spesso legati allo studiare. Tatabox ha aderito al progetto “Al Chiostro” per contribuire a farlo diventare un punto di riferimento per la comunità studentesca genovese, valorizzando lo studio come momento formativo personale e professionale.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here