Il candidato sindaco di Genova Arcangelo Merella, che con la sua lista Ge9si  ha ottenuto al primo turno l’1,86% dei voti, e Gianni Crivello (centrosinistra), passato al secondo turno con Marco Bucci (centrodestra) hanno raggiunto un accordo politico-programmatico. La notizia ha suscitato un aspro commento da parte del governatore ligure Giovanni Toti e le repliche dello stesso Merella e dei dirigenti del  Pd.

“Merella – ha scritto Toti su Facebook –  è parte della conventicola che si spartisce incarichi e prebende da oltre un ventennio, d’accordo con il Pd e tutti i sostenitori delle giunte di sinistra di questa città”.

“Il Signor Merella – prosegue Toti – in una ventina d’anni ha fatto l’assessore, poi l’amministratore di società regionali, il tutto garantito dalla sinistra e in aggiunta ad un sicuro posto da dirigente pubblico. Capisco che in lui abbia prevalso il terrore del cambiamento, di veder scomparire i suoi compagni di tanti disastri. La scelta di Merella rende ancora più chiaro a tutti dove sia il vero cambiamento e la vera novità: dalla parte di Crivello-Doria-Pd-Merella ci sono le consorterie che si sono spartite privilegi e potere alle spalle dei genovesi e ora tremano all’idea di perderli. Dalla nostra parte c’è chi vuole davvero cambiare.

In un altro post Toti scrive: “Ma i genovesi, dopo vent’anni, devono ancora pagare una poltrona per Merella? Eddài… Arcangelo Merella, dopo aver criticato la giunta e l’amministrazione Crivello-Doria per una intera campagna elettorale, ora ha deciso di apparentarsi con la Sinistra. Pare che farà l’assessore al traffico e già i genovesi tremano visto che, sempre da assessore, aveva inventato Genova Parcheggi, i posti auto più cari d’Europa, con annesso taglieggiamento del clandestino di turno.Ma era evidentemente una finta fin dall’inizio, tanto è vero che da subito avevamo chiarito che non ci sarebbero stati apparentamenti con noi. E come avremmo potuto?”

“Oggi – replica Merella sempre su Facebook – è stata una giornata che non fa onore alle Istituzioni. Si sono sprecati commenti, le solite falsità, quasi a voler distogliere l’attenzione dei cittadini sui temi di una campagna che si sta avviando a conclusione e dalla quale ora occorre attendere pochi settimane per trovare coerenza tra promesse e azioni conseguenti”.

“Non intendo inseguire polemiche, avendo deciso di tutelarmi in altra più appropriata sede, ma voglio invece ribadire, un po’ alla volta, i contenuti rigorosi che abbiamo messo alla base dell’accordo politico sottoscritto da Gianni Crivello e che altro non sono che quelli contenuti nel nostro programma e che da ieri è parte integrante del programma di Crivello”.

“Prima questione – precisa Merella – nuova giunta composta da persone competenti e indipendenti Poi: immediato impegno per il decoro della città, risoluzione del problema Amiu senza pregiudizi (quindi esaminare tutte le possibili soluzioni anche alternative all’ipotesi Doria di accordo Amiu/Iren) e avuto riguardo al contenimento della tariffa che grava sui cittadini . Avvio di un sistema efficace di controlli sui costi e sul prodotto finale, seconda rivoluzione del traffico con sviluppo del trasporto su ferro, prolungamento metro a San Martino e introduzione del tram in Val Bisagno. Copia del documento sarà pubblicato domani sul sito www.Ge9Si.it Domani altri punti”.

Vito Vattuone, segretario del Pd Liguria, e Alessandro Terrile, segretario del Pd Genova, in una nota stampa dichiarano: “Consideriamo gravi e inaccettabili le parole che il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti ha rivolto nei confronti di Arcangelo Merella. Il confronto politico non ci fa paura e lo abbiamo sempre dimostrato, ma deve sempre misurarsi sui contenuti senza giungere ad attacchi personali che dimostrano solo il vuoto della proposta politica del centrodestra. Siamo lieti di avere raggiunto un accordo politico e programmatico con la lista Ge9si, che ha costituito un elemento di novità e di pungolo in questa campagna elettorale. Arcangelo Merella rappresenta un punto di riferimento per il riformismo e la buona amministrazione nella nostra città, e siamo certi che insieme a Gianni Crivello metterà le sue competenze a disposizione di tutti i genovesi”.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.