La Borsa di Milano ha aperto le contrattazioni in calo. Il Ftse Mib segna -0,17% a 20.966 punti. Tra i titoli in rialzo Stmicroelectronics (+1,54%), Bper Banca (0,91%) e Tenaris (+0,9%), giù Yoox Net-A-Porter Group (-2,48%); Brembo (-1,3%) e Recordati (-0,8%).

Apertura in rosso anche per le Piazze europee. Francoforte -0,33%, Parigi -0,24%, piatta Londra.

Borse asiatiche contrastate in attesa degli interventi di oggi del presidente della Federal Reserve, Janet Yellen, che a un simposio a Londra parlerà di temi economici globali, e del governatore della Bce, Mario Draghi, che a Sintra, in Portogallo, parteciperà al Central Banking Forum assieme ai leader delle banche centrali di Giappone, Canada e Regno Unito. Se la Borsa di Tokyo ha chiuso la seduta in rialzo (+0,36%), sostenuta soprattutto dallo slancio che i titoli dell’export hanno ricevuto dalla parziale svalutazione dello yen, le piazze cinesi sono in ribasso.

Fra gli appuntamenti macroeconomici in agenda oggi, la diffusione dell’indice dei prezzi al consumo in Francia a giugno e di un rapporto sulla fiducia consumatori in America a giugno.

Il prezzo del petrolio continua anche oggi la crescita. Il greggio Wti del Texas sale dello 0,2% a 43,45 dollari al barile mentre il Brent avanza dello 0,11% a 45,94 dollari.

Nei cambi l’euro si rafforza all’avvio dei mercati. La moneta unica sale dello 0,2% a 1,1195 rispetto al dollaro. In Asia lo yen è stabile sui minimi delle ultime 5 settimane a quota 111,7.

Apertura in lieve rialzo per lo spread fra Btp e Bund. Il differenziale segna 166 punti contro i 165 della chiusura di lunedì. Il rendimento del decennale italiano è pari all’1,905%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.