Apertura in calo per la Borsa di Milano: l’indice Ftse-Mib cede lo 0,5% a quota 20.618. Pochi acquisti, in territorio positivo Recordati (+0,87%), Eni (+0,29%) e Fca (+0,1%). Giù Leonardo (-1,66%), Ubi Banca (-1,5%), Bper Banca (-1,39%).

In rosso anche le borse europee, Parigi -0,4%, Francoforte -0,4%, Londra (-0,2%).

Nei mercati asiatici la Borsa di Tokyo ha terminato gli scambi in calo con l’indice di riferimento nuovamente sotto i 20 mila punti, a causa della progressiva rivalutazione dello yen in attesa del risultato elettorale di giovedì in Gran Bretagna. L’indice Nikkei cede lo 0,99%.

Il petrolio è in rialzo a 47,54 dollari per il barile Wti e a 49,61 dollari per il Brent.

Nei cambi l’euro si rafforza sul dollaro toccando quota 1,1272. Contro lo yen la moneta unica passa di mano a 123,58.

Lo spread tra il Btp e il Bund tedesco apre stabile sui valori della vigilia a 196,1 punti con un rendimento al 2,23%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.