L’Azimut Grande 35metri sarà la nuova flagship della Collezione Grande, la linea più esclusiva di Azimut Yachts. Questo yacht, grazie alla tecnologia della fibra di carbonio firmata Azimut e Stefano Righini che ne ha disegnato le linee esterne e realizzato il concept, offre soluzioni inedite per una barca di questa metratura in fatto di stile e di spazio.

Il profilo dell’imbarcazione è quello di una Wide Body RPH (raised pilot house) con un design esterno estremamente filante e caratterizzato dalle finestrature a tutta altezza di dimensioni eccezionali, sia a prua che nel salone. Unica nel suo genere l’opzione di aggiungere un ulteriore sundeck di quasi 30 m2, posto su un terzo livello ed accessibile da poppa dell’upper deck, una soluzione che riesce a integrarsi perfettamente nel profilo, mantenendo inalterato l’equilibrio di vuoti e di pieni e preservando così la dinamicità complessiva del modello.

L’Azimut Grande 35metri garantisce la migliore qualità costruttiva della categoria. Tutta la sovrastruttura e l’hard-top sono realizzati in pura fibra di carbonio, utilizzata da Azimut con successo per realizzare strutture più voluminose, e quindi offrire maggiori spazi e comfort, senza gravare sul peso dell’imbarcazione. Accantoal carbonio, vi è l’utilizzo della resina epossidica, resina più nobile per eccellenza e dalle caratteristiche meccaniche superiori rispetto a quelle normalmente utilizzate.

Wide body, con una larghezza massima di 7,5 metri, il Grande 35 metri presenta i connotati di un superyacht di misure ancora superiori, come il garage posto lateralmente per contenere un tender da 5 metri più jet-ski da 3,25 metri. In questo modo la poppa rimane completamente libera e grazie alla grande piattaforma bagno pivotante si ottiene una magnifica beach area di 12 m2.

Il progetto degli interni dell’Azimut Grande 35 metri è stato affidato al celebre architetto Achille Salvagni – incluso da AD Collector tra i 100 migliori designer del mondo – che attraverso un’architettura fluida e pensata con geometrie morbide e avvolgenti, reinterpreta alcuni stilemi classici in una chiave assolutamente contemporanea e caratterizzante.

Il comfort di bordo del Grande 35 metriè stato curato nei minimi dettagli a partire dal processo produttivo e costruttivo. Molta attenzione è stata data alla riduzione della rumorosità, grazie all’utilizzo di sistemi elastici sulla trasmissione dell’apparato propulsivo e all’introduzione in fase progettuale dell’analisi modale. Quest’ultima tecnica, mutuata dal settore aeronautico, consente di studiare e prevedere quelle che saranno le possibili sollecitazioni e vibrazioni a cui saranno soggette le superfici, di modo da poter realizzare dei piani di struttura capaci di ridurle al minimo per un comfort acustico d’eccellenza.

La carena D2P_Displacement to Planning®, progettata da Pierluigi Ausonio con il centro Ricerche e Sviluppo Azimut Benetti, unisce le caratteristiche di comfort tipiche di un dislocante alle prestazioni di una imbarcazione planante, ed è accoppiata al bulbo prodiero wave piercer, consentendo un incremento di efficienza in navigazione. In particolare, la carena D2P dotata di wave piercer permette di raggiungere, senza una motorizzazione particolarmente spinta, velocità elevate oppure navigare in regime dislocante a velocità economica con autonomie molto elevate. La carena infatti è stata ottimizzata per tutto il range di velocità più spesso utilizzate, che comprende sia le andature dislocanti a 10-12 nodi con elevata autonomia sia quelle di crociera veloce in regime semi-dislocante.

Il Grande 35 metri, con due motori MTU 16V2000 M93 di 2.400 cavalli ciascuno, stima una velocità di crociera di 21 nodi e velocità massima di 25,5 nodi.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.