La Borsa di Milano apre con il segno meno: il Ftse Mib segna -0,13%, a 20.271 punti. Tra i titoli in evidenza Stmicroelectronics (+1,4%) e Saipem (+1,1%), negativi Recordati (-1,19%) e Unipol (-1,09%).

Borse europee in ribasso il giorno dopo gli attacchi Usa in Siria. Parigi segna il -0,33%, Londra cala dello 0,13%, Francoforte -0,49%.

Borse asiatiche in lieve rialzo. Tokyo ha concluso con l’indice Nikkei a +0,36%, negativa solo Hong Kong a -0,5%.

I mercati oggi guardano anche a dati macro in arrivo dagli Usa come il tasso di disoccupazione e le vendite e scorte all’ingrosso.

Quotazioni del petrolio ai massimi da 4 settimane dopo l’attacco Usa in Siria. I contratti sul greggio Wti con scadenza a maggio crescono di 1,24 dollari, arrivando a 52,94 dollari al barile; il Brent vola sopra i 56 dollari, a
56,08.

Nei cambi euro stabile in avvio dei mercati. La moneta unica è scambiata a 1,0647 euro sul dollaro vicino ai valore di ieri sera a New York e a 117,75
yen.

Lo spread tra Btp decennali e omologhi Bund tedeschi apre stabile a 201 punti, per un rendimento del 2,262%.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.