Apertura in territorio negativo per la Borsa di Milano: il Ftse mib in avvio segnava -0,65% a 20.121 punti. Solo A2a e Snam sono in rialzo, nel resto del listino principale prevalgono le vendite: male Exor (-3,82%), Generali (-2,14%) e Tenaris (-2,13%).

Borse europee contrastate visto che Francoforte segna -0,57%, Parigi -0,55% e Londra invece è in rialzo con un +0,13%.

Nei mercati asiatici Tokyo ha concluso in ribasso: -1,4%, influenzata dalla chiusura negativa di Wall Street, il Nikkei è ai minimi da inizio dicembre. Lo yen ha
consolidato l’apprezzamento sul dollaro.

Quotazioni del petrolio in calo visti i dati in aumento della produzione in Usa: i contratti sul greggio Wti con scadenza a maggio cedono 38 centesimi a 50,86 dollari
al barile; il Brent perde 28 centesimi a 54,08 dollari.

Nei cambi euro stabile in avvio dei mercati. La
moneta unica è scambiata a 1,0672 sul dollaro vicino ai valore di ieri sera a New York e a 117,15 yen.

Lo spread tra Btp decennali e omologhi
Bund tedeschi apre stabile a 202 punti, per un rendimento del 2,27%.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.