Due nuovi corsi per giovani imprenditori organizzati dalla Camera di commercio di Alessandria.

«La riforma delle Camere di Commercio – ha spiegato il presidente Gian Paolo Coscia – ha indirizzato gli enti camerali a occuparsi anche del delicato compito di avvicinare la domanda e l’offerta di lavoro, con particolare attenzione alle esigenze del mondo giovanile.
L’ ente camerale con questi corsi vuole fornire ai giovani imprenditori di oggi e agli imprenditori di domani, un bagaglio di competenze di base, indispensabili per avventurarsi nel lungo e difficile cammino dell’autoimprenditorialità».

Il primo corso, intitolato “Giovani Imprenditori Alessandrini” è rivolto a imprenditori under 40 ed è organizzato in collaborazione con le associazioni di categoria dei settori agricoltura, artigianato e commercio. Si articola in 5 incontri settimanali suddivisi in due sessioni per incontro, la mattina sarà dedicata alla parte teorica sulla cultura d’impresa (strategia, comunicazione, marketing e vendite, condivisione e regole), mentre la sessione pomeridiana sarà dedicata allo scambio di esperienze con imprenditori di successo del territorio alessandrino: in particolare, i partecipanti avranno la possibilità di incontrare 5 testimonial significativi del panorama provinciale:
Giuseppe Giordano (Giò il Pizzino) per l’incontro del 27/4;
Walter Massa (Vini Massa) per l’incontro del 4/5;
Umberto Signorini (Signorini srl) per l’incontro dell’11/5;
Francesco Patricola (Fratelli Patricola) per l’incontro del 18/5.
Giuseppe Ravera (Cà del Bric) per l’incontro del 25/5.

Il percorso formativo, iniziato il 27 aprile e riservato a 15 neo-imprenditori segnalati dalla Associazioni di categoria, sarà curato dalla Camera attraverso la propria azienda speciale Asperia, in collaborazione con la società Plana Consulting di Franco Allora.

Il secondo momento formativo, dal titolo “Start-up d’impresa” è organizzato, come ogni anno, con il sostegno del Comitato per l’Imprenditoria Femminile e si rivolge a chi non è ancora imprenditore, ma vuole diventarlo.

Come sottolinea Barbara Paglieri, presidente del Comitato per l’Imprenditoria Femminile, «il corso ha l’obiettivo di fornire ai partecipanti le informazioni necessarie per trasformare un’idea in un vero e proprio progetto imprenditoriale, trasferendo le nozioni necessarie per valutarne la fattibilità sia del punto di vista tecnico che economico-finanziario».

Nei vari incontri si approfondiranno le principali tematiche di riferimento, tra cui la valutazione dalle attitudini imprenditoriali, la progettazione del business model, la redazione del business plan, i diversi regimi fiscali e l’accesso al credito, con particolare attenzione alle forme di finanziamento agevolato gestite dalla Regione Piemonte.

Inoltre, 5 partecipanti al corso, i cui progetti saranno considerati maggiormente “cantierabili”, potranno approfondire l’esperienza formativa attraverso incontri individuali con esperti del settore, per la stesura del proprio Business Plan.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito internet della Camera di commercio di Alessandria (www.al.camcom.gov.it). Le iscrizioni al corso start-up di impresa sono ancora aperte.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.