Il sindaco di Genova Marco Doria sarà a Palazzo Chigi, lunedì 6 marzo, per la firma della convenzione con il presidente del consiglio per il finanziamento del “bando periferie” per il Comune di Genova.

Si tratta di 18 milioni, il massimo previsto dal bando per le città capoluogo e sono stati inclusi nel primo blocco di stanziamenti. A questo finanziamento il Comune aggiungerà sei milioni di risorse proprie per un totale di 24 milioni.

Come già annunciato, il programma straordinario di riqualificazione riguarda gli ambiti di Sampierdarena, Campasso e Certosa e comprende diversi interventi di recupero di strutture e spazi urbani: restauro del palazzo Grimaldi (Fortezza); riqualificazione del mercato e di piazza Tre Ponti; riqualificazione del Centro Civico Buranello e delle arcate ferroviarie; recupero dei Magazzini del Sale; riqualificazione dell’area ex deposito veicoli in via Sampierdarena; demolizione ex biblioteca Gallino e creazione di una pubblica piazza nell’area; trasformazione del mercato ovo-avicolo del Campasso e delle aree di contorno per uso pubblico; restauro del Chiostro della Certosa; estensione fibra ottica per free wi-fi e sistema telecamere fra Sampierdarena e Valpolcevera; interventi di moderazione del traffico e miglioramento ambientale in zone di Sampierdarena; interventi di risanamento conservativo di alloggi Erp in via Ariosto.

La firma dell’atto, cui parteciperanno i sindaci delle città assegnatarie del “bando periferie”, sarà trasmessa in streaming sul sito della presidenza del consiglio (link dal sito del Comune www.comune.genova.it).

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.