Chiudono contrastate le Borse europee dopo una giornata incerta in attesa delle mosse delle banche centrali ( Bce giovedì e Fed la prossima settimana). Al termine delle contrattazioni l’indice Euro Stoxx ha fatto registrare un rialzo dello 0,3% a 3.393 punti. Parigi guadagna lo 0,1%, Francoforte si ferma sulla parità (+0,01), Londra in terreno negativo (-0,1%), Milano in positivo, con Ftse Italia All-Share a 21.357,60 (+0,14%) e Ftse Mib a 19.482,39 (+0,14%).

A Piazza Affari, Generali è salita dell’1,75%, Unipol dell’1,81%. Giù Carige (-3,13%). Bene Mediaset (+1,71%), in calo Eni (-1,66%), penalizzata dal calo del prezzo del petrolio dopo l’annuncio di un aumento piu’ consistente delle previsioni delle riserve Usa, e Telecom Italia (-0,83%).

Sul mercato dei cambi, l’euro perde qualche posizione sul dollaro ed è scambiato a 1,0546 (da 1,0578 ieri). La moneta unica vale inoltre 120,92 yen (da 120,57 yen), mentre il rapporto fra dollaro e yen si attesta a 114,66 (da 113,72).

Petrolio in netto calo: il future aprile sul Wti cede l’1,79% a 52,19 dollari al barile mentre la consegna maggio sul Brent scivola dell’1,52% a 55,07 dollari.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.