Apertura positiva per la Borsa di Milano, il primo Ftse Mib segna un +0,36% a 19.642,5 punti.

Bene i bancari, su tutti Unicredit (+2,17%). In ripresa i petroliferi, con Eni che guadagna lo 0,41%.

Anche le Borse europee hanno aperto in positivo. Parigi +0,25%, Francoforte +0,33%, Londra +0,30%.

Nei mercati asiatici Tokyo è la migliore, chiudendo a +1,48%.

Sul fronte macro si attende la produzione industriale di Regno Unito e Francia e la bilancia commerciale di Germania e Regno Unito. Dagli Usa, tra i dati di rilievo, i salari orari e il tasso di disoccupazione.

I prezzo del petrolio sale, ma resta comunque sotto la soglia dei 50 dollari al barile. Sui mercati asiatici i future sul Light crude Wti salgono di 44 cent a 49,72
dollari, dopo aver toccato un minimo di 49,28 dollari, a causa del rialzo delle scorte Usa. I future sul Brent salgono di 36 cent a 52,55 dollari.

Nei cambi euro in lieve rialzo in avvio di giornata sui mercati: la moneta unica passa di mano a 1,0591 sul
dollaro (1,0579 ieri dopo la chiusura di Wall street). Apprezzamento anche nei confronti dello yen a quota 122,24 euro.

Lo spread tra Btp e Bund apre a 191 punti, dopo la chiusura di ieri a 189. Il rendimento si attesta al 2,34%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.