Stanziati dalla giunta regionale della Liguria, su proposta della vicepresidente e assessore regionale alla Sanità e alle Politiche sociali Sonia Viale, 5,3 milioni di euro del Fondo per le non autosufficienze, assegnato alla Liguria per il 2016, per il sostegno a casa delle persone in condizione di disabilità gravissima.

Il contributo mensile alle famiglie va da un minimo di 500 a un massimo di mille euro, a seconda dello stato di gravità delle condizioni del paziente. «Un aiuto concreto − spiega Viale − alle famiglie che assistono a casa i propri cari affetti patologie gravi cronico-degenerative che implicano una condizione di dipendenza totale e assistenza h 24 per bisogni complessi, come i pazienti affetti da Sla».

Per il 2017, l’assessore annuncia l’avvio «di un monitoraggio, attraverso Alisa, da parte di tutte le Asl liguri per stabilire il numero preciso delle persone in condizioni di disabilità gravissima assistite in Liguria. Questo dato verrà comunicato al ministero delle Politiche sociali entro il primo trimestre al fine del riparto del fondo nazionale per le non autosufficienze 2017».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.