Dal 5 gennaio al 18 febbraio anche in Liguria è tempo di saldi. Federmoda Ascom Confcommercio Genova promuove la campagna Saldi Chiari 2017. Gianni Prazzoli, il presidente Federmoda Ascom Genova, spiega che sarà un’iniziativa rivisitata rispetto al passato: «La volontà è quella di mettere in evidenza che la piccola e media distribuzione indipendente del settore moda, esposta oggi giorno a una serie infinita di problematiche e per questo motivo in seria sofferenza, si impegna, soprattutto durante periodi particolari quali i saldi, a offrire particolari condizioni di garanzia nei confronti del consumatori anche attraverso il mantenimento degli standard qualitativi del servizio e della stessa merce nel pieno rispetto delle norme».

Saldi Chiari inoltre, attraverso l’acquisto nei negozi aderenti, offre ai clienti l’opportunità di ricevere un buono sconto utilizzabile all’interno dello stesso circuito di negozi. L’obiettivo è la fidelizzazione tra piccoli negozi indipendenti di vicinato e i cittadini.

L’elenco dei negozi aderenti ai saldi chiari sarà visibile a partire dal 5 gennaio sulla pagina Facebook Federmoda Ascom Genova.

Le regole dei saldi anche in Liguria sono: per i negozi di abbigliamento, calzature, biancheria intima, pelletteria e accessori di abbigliamento sono vietate le vendite promozionali nei 40 giorni antecedenti ai saldi. Sono consentite le vendite promozionali dopo i saldi ma solo sulla merce che non è stata oggetto di saldo. L’esercente dettagliante che intende effettuare la vendita di fine stagione o saldo è tenuto a darne comunicazione, con cartello apposto nel locale di vendita ben visibile dall’esterno, almeno 3 giorni prima della data prevista per l’inizio dei saldi. Su tutti gli articoli in saldo è previsto l’obbligo del cartellino con il doppio prezzo e la percentuale di sconto.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.