Sarà un Festival più ecologico e completamente rivoluzionato nelle tecnologie audio, video e luci. Parola del regista Maurizio Pagnussat, intervenuto questa mattina al Teatro dell’Opera del Casinò di Sanremo durante la conferenza stampa che ha presentato ufficialmente la 67esima edizione della kermesse sanremese. «Su dieci telecamere – ha spiegato Pagnussat – quattro saranno completamente robotizzate e dotate di tecnologia “flight by wire”, di derivazione aeronautica. Quella che vedrete non sarà una sola scenografia ma l’insieme di tante scenografie diverse, formate da luci, grafica e scena controllate in modo computerizzato». Quanto alle luci, «moltissime saranno a led e permetteranno un risparmio energetico. Anche le comunicazioni avverranno perlopiù attraverso script su tablet, con un notevole risparmio di carta». Per finire «audio in dolby surround 5.1 e riprese tutte in full hd, supportate dal nostro migliore pullman». Un Festival tutto nuovo, anche dal punto di vista tecnologico.

Accanto alla presentazione delle canzoni in gara, della scaletta e di tutte le novità del Festival che andrà in scena dal 7 al 12 febbraio, ha fatto la sua prima comparsa a Sanremo anche la co-conduttrice Maria De Filippi. Per lei Sanremo sarà un nuovo inizio: «Qui è tutto diverso, oggi passeggiando per le strade della città ho sentito per la prima volta l’atmosfera del Festival, mi sono immersa nel mondo Rai. Con la città non ho ancora particolari legami, spero che si creeranno in futuro. Ne ho di più col resto della Liguria, in particolare Varazze, dove si sono sposati i miei genitori».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.