Fincantieri si è aggiudicata un contratto con le Forze Armate di Malta, per l’ammodernamento di P61, un pattugliatore offshore realizzato oltre 10 anni fa dalla stessa Fincantieri.

A firmare il contratto sono stati il brigadier Jeffrey Curmi, capo delle Forze Armate maltesi e Gian Battista Corbetta, responsabile dell’ente Maintenance, refitting overhaul & conversion della Naval Services Business Unit di Fincantieri.

Gli interventi di ammodernamento, che prevedono la manutenzione complessiva di molti dei sistemi di bordo, sono finalizzati a migliorare notevolmente la capacità reattiva dell’unità. I lavori, del valore di circa 7 milioni di euro, prenderanno avvio nel secondo trimestre del 2017 in Italia, nello stabilimento Fincantieri di Muggiano (La Spezia) e dureranno circa 6 mesi.

Con una lunghezza di oltre 53 metri il pattugliatore P61 è stato costruito e consegnato dallo stabilimento Fincantieri di Muggiano alle Forze Armate di Malta nel 2005 e deriva dall’evoluzione del progetto della classe dei pattugliatori “Diciotti”, unità costruite da Fincantieri per la Guardia costiera italiana. Al termine dei lavori la nave sarà ammodernata e con un considerevole prolungamento della vita operativa.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.