L’attenzione mediatica sulla meningite, sta provocando una pioggia di richieste all’Asl 5 spezzina, che comunica, in riferimento alla richiesta di informazioni e prenotazioni circa la vaccinazione contro il Meningococco C e  B, che non è in atto alcuna indicazione epidemiologica locale per procedere a vaccinazione estesa contro i Meningococchi di tipo C (oggetto in Toscana di apposita campagna vaccinale, unica Regione italiana ove l’aumentato numero di casi ha fatto attivare dal 2015 misure specifiche) o B (per il quale in nessuna Regione italiana è in atto alcun tipo di allarme).

Inoltre non si sono verificati  da tempo sul territorio della Asl 5 spezzino casi di meningite né situazione che richiede specifica profilassi in materia. Le varie tipologie di meningite (batterica, virale) sono in parte prevenibili con vaccinazione e sono comunque storicamente soggette a presentarsi annualmente in un determinato numero di casi attesi, che non devono essere interpretati come livello di allarme. Essi vengono ordinariamente affrontati con le misure di profilassi del caso (chemioprofilassi dei contatti). Per una descrizione più dettagliata sulle tipologie di meningite e sui vaccini esistenti si rimanda a questo sito.

Per la meningite da Meningococco C è prevista una vaccinazione nel 2° anno di vita (15° mese circa, con le modalità della struttura consultoriale) e un richiamo al 14° anno (su invito scritto della struttura igiene pubblica), che non prevedono alcun ulteriore richiamo;  per il Meningococco B la vaccinazione  è prevista unicamente per  la fascia di età del 1° anno di vita.

Circa la situazione toscana, le indicazioni ministeriali, che sono immutate dal marzo scorso, chiedono alle Asl delle altre Regioni di applicare le stesse misure toscane di prevenzione vaccinale a chi si reca in Toscana per soggiorni prolungati (studenti, lavoratori), escludendo tale indicazione per chi vi si reca per motivi occasionali.

L’Asl 5, in linea con le indicazioni regionali, procederà al richiamo attivo dell’offerta gratuita dell’età adolescenziale (14° anno), per i nati nel 1997/98/99 che non vi avessero aderito in precedenza, tramite invito postale. Chi all’epoca non ha aderito, potrà richiedere di essere vaccinati, al fine di mantenere le coperture previste dal Piano vaccinale ligure.

Per informazioni sono stati attivati due numeri a partire dal 4 gennaio: 0187 534542 per i Comuni di La Spezia, Portovenere, Riomaggiore, Vernazza, Monterosso, Levanto, Framura, Bonassola, Deiva, Beverino, Riccò del golfo, Pignone, Borghetto, Brugnato, Rocchetta, Carrodano, Zignago, Sesta Godano. 0187 604898 per i Comuni di Sarzana, Ameglia, Arcola, Castelnuovo, Ortonovo, Santo Stefano Magra, Vezzano, Lerici, Bolano, Follo, Calice al Cornoviglio.

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.