Il Consorzio Cociv (contraente generale delle opere del Terzo Valico dei Giovi per la tratta alta velocità e alta capacità Milano-Genova), ribadisce il suo impegno per la continuazione dei lavori e per l’occupazione dei lavoratori del Terzo Valico e affida a una nota le rassicurazioni sulle eventuali problematiche occupazionali e sociali nel territorio.

Dopo le inchieste condotte dall’Autorità giudiziaria di Genova e di Roma, il consorzio ha immediatamente avviato un percorso di discontinuità, per garantire anche la prosecuzione dei lavori del Terzo Valico, nel rispetto dei tempi e della qualità previsti nel contratto.

Nell’ambito di queste azioni il Consorzio ha interrotto i rapporti contrattuali con le imprese terze, contratti per i quali le indagini dell’Autorità giudiziaria hanno riscontrato oggettive criticità.

In tale contesto – si legge nella nota – il Consorzio Cociv sta operando per garantire la salvaguardia dei lavoratori già impegnati nell’esecuzione dei contratti annullati, per individuare, nel necessario confronto con le organizzazioni sindacali, “le iniziative e gli strumenti di volta in volta più idonei ed efficaci ad ottenere tale risultato”.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.