Approvato dalla giunta regionale, su proposta dell’assessore regionale alla Sicurezza Sonia Viale, lo stanziamento di 40 mila euro per progetti di videosorveglianza nel Comune di Genova. Fondi che rientrano nel Patto della sicurezza che verrà stipulato con la Prefettura, Questura, Carabinieri e Guardia di finanza.

Sempre in tema di sicurezza è stata approvato dalla giunta anche lo stanziamento di 40 mila euro per l’attività dell’Osservatorio regionale sulla sicurezza urbana e legalità dell’Università di Genova finalizzato alla redazione di un report statistico, su base scientifica, sui fenomeni criminali in Liguria, dati necessari alla pianificazione regionale in tema di sicurezza urbana e sociale.

Infine, è stato approvato anche il trasferimento a Filse di 20 mila euro per il patrocinio legale gratuito, a spese della Regione Liguria delle vittime di reato, indagati nell’ambito di procedimenti penali per aver commesso un delitto per eccesso colposo di legittima difesa. Il patrocinio gratuito è stato introdotto dalla legge regionale 11/2016. «Siamo in attesa − dice Viale − che la Corte Costituzionale si esprima dopo l’impugnativa da parte del Consiglio dei ministri che riteniamo comunque immotivata, vista l’assenza di qualsiasi rilievo su quella analoga varata in Regione Lombardia. Da parte nostra continueremo a difendere la legittimità del principio del welfare della sicurezza nell’interesse di quelle vittime che hanno bisogno di un sostegno di solidarietà da parte delle istituzioni, un principio che non va di certo a invadere la sfera dell’ordine pubblico».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.