Raccolta differenziata al 56,7% (media nazionale al 45,2%), 2,6 milioni di abitanti serviti nel settore idrico in 200 Comuni, di cui 93 nella sola area ligure, 16.500 km di rete idrica gestita di cui 3.641 km nella sola provincia di Genova, 1100 impianti di depurazione gestiti di cui 291 nel territorio genovese. Sono solo alcuni dei numeri contenuti nel bilancio di sostenibilità del gruppo Iren presentato a Genova.

Tra gli altri dati aggregati: oltre 2,1 milioni di tonnellate di emissioni di CO2 evitate nella produzione di energia, 6.136 i dipendenti del Gruppo, di cui il 99% a tempo indeterminato, 1.037 i dipendenti nella Provincia Genova (il 17% del dato di Gruppo), 196 assunzioni, di cui 17 a Genova, 525 milioni di euro di ordini di acquisto, di cui circa 79 milioni nelle province di Genova e Savona, 4.300 fornitori, di cui 946 a Genova e Savona, il 98% degli investimenti del Piano Industriale al 2021 destinato allo sviluppo dei business sul territorio e oltre 87.500 studenti e insegnanti di più di 700 scuole hanno partecipato alle offerte formative Edu.Iren nell’anno scolastico 2015/2016.

Nel 2015 il volume totale di acqua immessa in rete è stato circa di 237,7 milioni di metri cubi (49,5% area Emilia, 50,5% area Liguria) e la percentuale di perdite (pari a 54,9 milioni di mc) si attesta al 21%, rispetto alla media nazionale del 37,4%.

Tra i temi affrontati anche le energie rinnovabili e il risparmio energetico: Iren vanta un bilancio ambientale positivo con 2,1 milioni di tonnellate di CO2 evitate (+17% rispetto al 2014) e oltre 660.000 Tep risparmiate grazie all’impiego di fonti pulite e delle migliori tecnologie disponibili.

Nell’ambito della responsabilità sociale Iren è una delle aziende più importanti in termini occupazionali. Sono 6.136 i dipendenti Iren, il 99% dei quali a tempo indeterminato. Nella provincia di Genova sono impiegati 1.037 dipendenti (il 17% del Gruppo) e, tra i 196 nuovi assunti nel 2015, 17 sono sul territorio cittadino. La maggioranza dei dipendenti (oltre il 51%) appartiene ad una fascia di età tra 30 e 50 anni, mentre l’età media è di 49 anni.

Per sostenere lo sviluppo delle comunità locali, nel 2015 sono stati erogati 6 milioni di euro per circa 200 progetti a favore dell’innovazione, dello sport, dell’ambiente e della cultura (il 32,3% destinati nell’area di Genova) e il piano industriale del Gruppo al 2020 conferma scelte di attenzione alle comunità locali.

Il volume economico di ordini generato da Iren è stato di 525 milioni di euro, di cui 79 milioni nelle province di Genova e Savona. Dei 4300 fornitori del gruppo, 946 sono genovesi e savonesi. Sono inoltre 34 le cooperative che collaborano con Iren, tramite centinaia di operatori, ricavandone un fatturato di 51 milioni, corrispondenti al 9% del totale di ordini del Gruppo: risorse economiche che consentono di garantire occupazione e sicurezza a persone svantaggiate con difficoltà di inserimento nel mondo del lavoro.

Il Piano industriale del Gruppo al 2021 conferma queste scelte di attenzione alle comunità locali: il 98% degli investimenti (circa 2,2 miliardi) sono destinati allo sviluppo sui territori, generando una rilevante ricaduta in termini socioeconomici.

Nell’ambito delle offerte formative, a Genova si è registrata un’importante crescita dei contatti che nell’ultimo anno scolastico sono più che raddoppiati, sia per la maggiore diffusione del catalogo delle offerte educative, sia per progetti di qualità intrapresi in collaborazione con soggetti importanti sul territorio. In particolare, tra le altre iniziative proposte, ci sono i progetti didattici specifici presentati nell’ambito del Festival della Scienza. Nel corso del 2015 Iren ha, inoltre, sottoscritto un protocollo d’intesa con gli Uffici Scolastici Regionali di Emilia Romagna, Liguria e Piemonte che è il primo esempio di accordo sovraterritoriale tra Uffici Scolastici Regionali e aziende. L’accordo con Iren è finalizzato ad una stretta co-progettazione nella preparazione dei percorsi, con un approccio didattico per competenze ed una valorizzazione del protagonismo degli studenti attraverso la fruizione di concrete esperienze di lavoro. Sono attualmente coinvolti nel progetto 17 istituti, attraverso convenzioni di durata triennale. Nell’anno scolastico 2015/2016 gli studenti coinvolti saranno oltre 800 (130 dei quali genovesi), 140 dei quali saranno selezionati per lo svolgimento dei tirocini in azienda durante la quarta classe.

Anche a Genova, inoltre, è in corso l’esperienza dei Comitati territoriali, presenti in tutte le 5 province in cui Iren opera. A oggi, i 5 comitati territoriali del Gruppo hanno in cantiere 27 progetti e 5 sono già stati realizzati. Quello di Genova ha lavorato e sta lavorando su iniziative che producono ricadute territoriali. Tutti i cittadini, grazie alla piattaforma Iren Collabora possono suggerire ai Comitati idee e progetti per la sostenibilità del territorio.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.