Raggiunto l’accordo per Atp con le organizzazioni sindacali. Dopo oltre 9 ore di confronto in Città metropolitana, il testo è stato firmato davanti al prefetto di Genova Fiamma Spena, dal consigliere delegato ai trasporti della Città metropolitana, Nino Oliveri, dall’assessore regionale Gianni Berrino, dal presidente Maurizio Beltrami e dall’amministratore delegato Natalia Ranza di Atp Esercizio srl, dai rappresentanti delle organizzazioni sindacali Filt Cgil, Fit Cisl, Uilt, Faisa Cisal, Ugl Fna, Usb Lavoro privato.

La Città metropolitana di Genova garantirà la ricapitalizzazione dell’azienda (con oltre 1,5 milioni dell’importo complessivo di 3  al quale parteciperà anche il socio privato di minoranza), mantenendo l’attuale assetto societario a maggioranza pubblica, sulla base di un adeguato piano industriale. L’operazione è condizionata dal fatto che i Comuni soci accettino, come già assicurato, una proroga dei termini per la restituzione del prestito redimibile e dovrà rispettare le procedure previste dalle norme vigenti sulle società a partecipazione pubblica.
Per approvare l’atto di indirizzo sulla ricapitalizzazione di Atp è stato convocato per mercoledì 21 dicembre il consiglio della Città metropolitana e i Comuni soci di Chiavari, Sestri Levante e Rapallo hanno convocato i consigli rispettivamente oggi, il 22 e 23 dicembre, mentre Santa Margherita e Lavagna hanno già approvato la proroga del prestito il 14 e 15 dicembre.
Il consiglio di amministrazione di Atp si impegna a svolgere ogni tentativo possibile per poter chiudere in modo positivo le partite economiche ancora aperte nella finalità del riequilibrio del bilancio 2016.
La Regione Liguria conferma l’impegno a stanziare nell’esercizio finanziario 2017 la somma di 600 mila euro per proseguire il progetto di contrasto all’evasione tariffaria, in due quote, la prima con un emendamento alla finanziaria regionale al voto il 22 dicembre prossimo e la seconda con successive variazioni di bilancio.
Contestualmente Atp e organizzazioni sindacali hanno stipulato un accordo sul premio da erogare ai lavoratori per i risultati del progetto di contrasto all’evasione tariffaria.
Atp presenterà il piano industriale, necessario per la ricapitalizzazione da parte dei soci e oggetto di confronto con le organizzazioni sindacali; l’azienda convocherà inoltre un tavolo con le organizzazioni sindacali per esaminare le problematiche aziendali emerse, non avvierà alcuna contestazione disciplinare nei riguardi dei dipendenti in relazione alle proteste di questi giorni.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.