Inaugurazione giovedì 29 dicembre per l’atteso ascensore che da via Cantore porta in corso Scassi a Genova, di fronte all’ospedale dell’Asl 3. Stamattina il sopralluogo degli assessori alla mobilità Anna Maria Dagnino e ai lavori pubblici Giovanni Crivello, insieme con il presidente del Municipio Centro Ovest Franco Marenco.

La linea consente in una sola ora di trasportare 420 persone (14 le corse previste in 60 minuti) e unendo, in ottanta secondi, la parte bassa con la parte alta del popoloso quartiere.

Il percorso – che si sviluppa per un totale di 135 metri, di cui 95 in orizzontale (il rimanente tratto è inclinato) – copre un dislivello di quasi trenta metri.

L’opera è stata possibile grazie ai finanziamenti del Fondo europeo di sviluppo regionale 2007-2013 (3,2 milioni) e a uno stanziamento di un milione e 800 mila euro del Comune di Genova. Questo è l’ultimo intervento del Por, Programma operativo regionale 2007-2013, dedicato a Sampierdarena grazie al quale si sono effettuati altre opere in via Buranello, piazza Vittorio Veneto, via Daste, palazzo del Muncipio.

L’ultima corsa del vecchio impianto risale al 2007. La durata iniziale dei lavori, da quanto ancora pubblicato sul sito del Comune di Genova, avrebbe dovuto essere di 390 giorni, con un’apertura stimata nel secondo semestre del 2014. L’ascensore è stato realizzato da Maspero Elevatori, una società che ha una notevole esperienza internazionale nel settore.

 

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.