Per l’intera giornata di domani le segreterie nazionali Slp-Cisl, Slc-Cgil, Failp-Cisal, Confasal Com e Ugl-Com hanno proclamato lo sciopero generale in Poste Italiane spa.

Lo sciopero è stato indetto «per fermare la privatizzazione di Poste Italiane».

Le organizzazioni sindacali ritengono «estremamente grave e, peraltro, antieconomica, l’intera operazione di dismissione da parte dello Stato, in considerazione che dal 2002 a oggi Poste Italiane ha sempre avuto bilanci positivi e ha versato consistenti dividendi al Ministero del Tesoro, azionista di riferimento. La ritengono grave a maggior ragione per il ruolo infrastrutturale strategico di Poste italiane, che solo il governo pubblico può sfruttare a vantaggio del sistema economico del paese con i dovuti e necessari investimenti».

Per la Liguria il concentramento è alle   9 a Genova   presso la stazione Principe, da dove il corteo si   muoverà per raggiungere la prefettura in largo Lanfranco.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.