Si è riunito oggi l’Urbact local group genovese che sviluppa il progetto europeo “Interactive Cities”

Si è riunito oggi l’Urbact Local Group genovese che sta sviluppando il progetto europeo Urbact Interactive Cities e che vede il Comune di Genova capofila di un lotto di 10 importanti città europee.

Urbact Interacive Cities è un progetto innovativo che ha l’obiettivo di esplorare in che modo i canali digitali, i social media e i contenuti generati dagli utenti possono migliorare la gestione delle città europee di oggi.

«A Genova – dice l’assessore alla Cultura e al turismo, Carla Sibilla – le attività del progetto partono dalla scelta strategica, messa in campo da tempo, di concentrare la comunicazione e la promozione turistica della città sui canali digitali; scelta che trova conferma nei lusinghieri risultati che la città ha raggiunto in questi anni nel campo del turismo».

«Interactive Cities – sottolinea l’assessore allo Sviluppo economico, Emanuele Piazza – non si concentra tanto sugli aspetti tecnologici quanto su quale tipo di innovazione nel campo della comunicazione pubblica può essere utile per le autorità locali e i cittadini, promuovendo una migliore governance urbana, la partecipazione civica e la crescita economica».

Urbact III è un programma di cooperazione territoriale europea (2014-2020), finanziato congiuntamente dall’Unione Europea attraverso il Fondo europeo di sviluppo regionale, dedicato allo di scambio e apprendimento fra città; promuove lo sviluppo urbano sostenibile, offrendo uno strumento per accrescere conoscenze e competenze; consente alle città europee di collaborare allo sviluppo di soluzioni alle sfide urbane e di condividere buone pratiche, lezioni e soluzioni.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.