Emanati dall’Asl 1 imperiese i primi provvedimenti disciplinari in merito al caso delle presunte “liste pilotate” e, in particolare, all’ipotesi di peculato per il medico che avrebbe sottoposto a esami diagnostici nel pronto soccorso di Sanremo il gattino di una conoscente.

«A seguito dell’indagine della Guardia di Finanza che ha visto coinvolti dipendenti di questa Azienda – scrive l’Asl in una nota – la Direzione, nel confermare la massima collaborazione con l’autorità giudiziaria, ha immediatamente avviato una indagine interna volta a chiarire quanto emerso dalle informazioni in possesso, nonché, disposto con effetto immediato le prime e conseguenti azioni disciplinari e organizzative. In relazione ad un caso è già stato disposto un procedimento di sospensione cautelare dal servizio». Il dipendente oggetto di quest’ultima misura sarebbe il radiologo Paolo Oggero, come risulta dalle dichiarazioni di ammissione rilasciate a mezzo stampa dai diretti interessati nella vicenda.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.