«Hitachi accoglie con favore la decisione del Tar del Lazio di rimettere alla Corte di Giustizia Europea la questione pregiudiziale relativa alla corretta applicazione alla normativa europea della legge italiana e del regolamento Consob in merito al concetto di “collusione” nel contesto della determinazione del prezzo dell’Offerta Pubblica di Acquisto». Lo annuncia una nota della società in merito alla vertenza sull’opa Hitachi relativa ad Ansaldo Sts.

«Hitachi – si legge ancora nella nota – è ora fiduciosa che la Corte di Giustizia Europea chiarirà che l’operato di Hitachi durante tutte le fasi dell’operazione è sempre stato corretto, adeguato e pienamente rispettoso delle leggi e i regolamenti vigenti. Abbiamo sempre sostenuto di aver scrupolosamente osservato le procedure e aver offerto il prezzo corretto e siamo fiduciosi che la decisione della Corte di Giustizia Europea ci darà l’opportunità di rigettare le accuse mosse contro di noi da investitori speculativi».

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.