Sestri Levante insieme a Chiavari, Lavagna, Moneglia e Framura al NoFrills di Bergamo, la fiera di promozione turistica dedicata all’incoming italiano appena conclusa, con uno stand comprensoriale allestito con le immagini delle cinque località dove si sono tenuti gli appuntamenti fissati dagli operatori e dove i tour operator hanno avuto modo di fermarsi per un caffè ammirando le bellezze del territorio e conversando con gli operatori.

Inoltre, grazie alla collaborazione di Scuola Alberghiera, Accademia dei Sapori e Associazione italiana sommelier Liguria, è stato possibile offrire il pranzo agli oltre 100 tour operator presenti in fiera: un’esperienza enogastronomica che, a quanto riferisce il Comune di Sestri Levante, è stata apprezzata e ha suscitato grande curiosità da parte degli operatori provenienti dai Paesi più lontani.

Nel corso dei 60 appuntamenti gestiti nelle due giornate di incontri, si è lavorato sulla destagionalizzazione, puntando a gruppi provenienti da Stati Uniti e Canada, e sulla collaborazione con circuiti di agenzie che propogono viaggi “su misura”, un filone che sta registrando un trend in deciso aumento, specialmente oltreoceano. Gli operatori hanno riscontrato un grande interesse per Sestri Levante che viene ricercata sempre più come destinazione a sé e non semplicemente come porta verso le Cinque Terre, che continuano a essere comunque incluse nei programmi di visita. Il confronto con gli operatori esteri ha evidenziato che i riscontri, da parte dei turisti e, di conseguenza, dei tour operator, nei confronti di Sestri Levante sono sempre più numerosi e positivi, creando un costante crescendo di domanda.

Si è conclusa anche la missione del sindaco di Sestri Levante a Santa Cruz, in California, dove, su invito del sindaco Cynthia Mathews, si è recata per partecipare alle celebrazioni per i 150 anni della fondazione della città e riprendere un legame storico con la città californiana. La visita è stata un’occasione di promozione del territorio e di confronto sulle realtà della Silicon valley e del Polo tecnologico locale, punto di partenza di una serie di progetti che interesseranno le due realtà.

Le visite hanno coinvolto diversi ambiti, a partire da quello tecnologico e di impresa, in considerazione delle prerogative comuni di Sestri Levante e Santa Cruz: due città che si trovano in una posizione particolare, in luoghi dove vivere e lavorare è piacevole e che, per questa ragione, con le giuste infrastrutture, possono rappresentare un luogo interessante per nuove imprese, specialmente del settore hi-tech. La prima visita è stata effettuata nel campus dell’Università di California ed è proseguita con le realtà di coworking e incubatori di imprese nella Silicon valley. Inoltre, gli incontri con il sindaco e con la responsabile del dipartimento del Turismo della Regione, hanno offerto lo spunto per ragionare su possibili progetti e opportunità comuni, a partire dal campo turistico e dalle manifestazioni, come il Festival Andersen, Penisola di Luce e l’organizzazione di una regata che coinvolga i rispettivi yacht club.

«Una città piena di energie e competenze dove le donne sono protagoniste – dichiara il sindaco Valentina Ghio – e una grande emozione l’incontro con la comunità italiana a Santa Cruz: è bastato guardarci negli occhi per ritrovare valori comuni, la memoria della nostra identità. Nel museo di storia cittadina ho trovato un pezzo di storia di Riva
Trigoso, un pezzo della nostra storia, della nostra comunità, della famiglia Stagnaro e di altre 60 famiglie che tra fine 800 e inizio 900 hanno contribuito a far crescere
Santa Cruz. Cynthia Mathews, ha ricordato nella cerimonia ufficiale sulla spiaggia per i 150 anni della città, queste famiglie che partite dal nostro territorio
per cercare fortuna hanno contribuito a far crescere la comunità di Santa Cruz, in un discorso dove il valore della memoria e la consapevolezza delle radici si sono
percepiti con grande forza».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.