«Oggi abbiamo raggiunto un importantissimo risultato a tutela dei diritti di mobilità dei lavoratori  transfrontalieri: Rfi ha accolto la richiesta che, come Regione Liguria, avevamo inviato qualche giorno fa per permettere l’accessibilità dei convogli francesi Sncf nella stazione di Ventimiglia in caso di sciopero dei dipendenti del gruppo Fs». Lo dichiara l’assessore regionale ai Trasporti Gianni Berrino, soddisfatto per l’accordo raggiunto tra Fs e le organizzazioni sindacali nell’inserimento dei treni Ter francesi tra quelli della lista delle cosiddette ‘fasce di garanzia’, definite ogni sei mesi, in occasione dei cambi di orario dall’apposita Commissione.

«Le nostre sollecitazioni – commenta Berrino – hanno ottenuto il risultato sperato e atteso da molti anni dal territorio, dai lavoratori di Ventimiglia e non solo».

L’accordo prevede che, nelle giornate feriali e nelle fasce orarie pendolari 6 -9 e 18 -21, sia garantita la disponibilità della linea ferroviaria per l’effettuazione dei treni della società Sncf che collegano Ventimiglia e la Francia, con assestamento dei convogli nella stazione di Ventimiglia.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.