Domani i lavoratori del settore della panificazione sciopereranno per sostenere il rinnovo del contratto di lavoro e per la tutela del pane e delle farine italiane di qualità. Lo sciopero di 8 ore coinvolgerà i dipendenti delle aziende che applicano il contratto di lavoro Federpanificatori e Fiesa ed è proclamato da Flai Cgil, Fai Cisl, Uila Uil Nazionali.

Al centro della rivendicazione, il contratto scaduto da 21 mesi e le richieste di maggiori tutele e migliori condizioni di lavoro. Inoltre, per tutelare le aziende che rispettano le normative di legge e di contratto, Flai Cgil, Fai Cisl, Uila Uil di Genova e Liguria proporranno alle controparti un percorso congiunto con il Comune e la Regione Liguria per promuovere e tutelare i veri artigiani della panificazione che operano sul territorio regionale.

Sarà l’occasione per “chiarire in via definitiva quali sono i panifici artigianali che si possono fregiare di questo titolo e quali quelli industriali che, grazie all’utilizzo della dicitura “prodotti tipici locali”, possono andare oltre le normative in deroga e alle leggi, per non parlare di chi vende il prodotto congelato come prodotto fresco”.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.