Il numero unico di emergenza sarà attivo nel 2017, lo ha annunciato la vicepresidente della giunta regionale e assessore alla Sanità e alla sicurezza Sonia Viale: «L’iter progettuale del Nue è in fase avanzata: dopo la firma, lo scorso 14 settembre, del protocollo di intesa con il ministero degli Interni da parte del presidente Toti, l’attivazione del numero unico di emergenza europeo è prevista a partire dal 2017, con un cronoprogramma progressivo di migrazione degli attuali numeri dell’emergenza nel 112, provincia per provincia».

Oggi pomeriggio l’incontro a Milano, nella sede della Regione Lombardia, alla presenza, tra gli altri, del capo della Polizia Franco Gabrielli. Durante l’incontro sarà presentato il canale youtube del servizio numero unico di emergenza 112. «Nella sede del call center regionale dell’Irccs San Martino Ist – spiega Viale – si stanno allestendo i locali e provvedendo all’individuazione del personale formato. Entro metà del prossimo anno il 112 sarà realtà su tutto il territorio regionale».

In base al protocollo d’intesa firmato a dicembre 2015, la Regione Lombardia si è impegnata a fornire, a titolo di riuso gratuito, il programma applicativo necessario per la costituzione, l’attivazione e il funzionamento del servizio alla Regione Liguria. Il numero unico 112 – che non sostituirà gli altri numeri di emergenza esistenti cioè 113, 115, 118 – raccoglierà tutte le chiamate d’emergenza che poi verranno smistate ai soggetti competenti rispetto all’intervento. In Regione Lombardia, dall’attivazione del Nue, l’abbattimento delle segnalazioni di emergenza è stato del 40% dal momento che sono stati eliminati i “doppioni” di chiamata sui diversi numeri.

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.