La giunta municipale di Imperia ha ufficialmente approvato l’ipotesi di transazione con Assicurazioni Generali relativa alle fideiussioni per il Porto. Con la sottoscrizione, entro pochi giorni, dell’accordo la compagnia assicuratrice si impegna, entro 15 giorni, a versare i 6,5 milioni di euro nelle casse comunali.

Nell’atto predisposto dalla compagnia assicuratrice e approvato dalla giunta viene esplicitamente previsto che le somme potranno essere spese senza alcun vincolo di destinazione e di utilizzo lasciando libero il Comune di spendere le somme per scopi istituzionali che riterrà adatti. Al Comune, con il perfezionamento dell’accordo, andranno anche 30 mila euro come rimborso per le spese legali sostenute.

«Concludiamo oggi questo lungo iter che ha portato nelle casse della nostra città 6,5 milioni di euro. Come avevo già annunciato e oggi viene ribadito dalla compagnia assicuratrice, i fondi sono totalmente privi di vincolo. Ora predisporremo un piano dettagliato di destinazione di questa importante somma che spenderemo per tutti gli imperiesi, per la nostra città», dichiara il sindaco, Carlo Capacci. La sottoscrizione della transazione chiude anche la vicenda giudiziaria dinanzi al tribunale di Imperia promossa dal Comune affinché la compagnia assicuratrice liquidasse gli importi previsti dalla polizza fideiussoria. «Abbiamo chiuso, in poco più di un anno, una vicenda che si sarebbe protratta per lustri in sede civile, con spese legali ingenti per il nostro ente e senza certezza di uscirne vincitori. Oggi la nostra città ottiene un giusto risarcimento per quanto ha patito e siamo pronti a rilanciare e riqualificare Imperia», dice Capacci.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.