È nato il nuovo Civ Ascom San Martino di Albaro, che aggrega gli operatori commerciali della zona di San Martino di Albaro con un comune denominatore: abbellire la zona di operatività, rivitalizzare il commercio ed essere incisivi con la pubblica amministrazione per richieste, permessi, segnalazioni e progettualità.

Il neonato Civ, grazie alla collaborazione di Ascom Confcommercio e del Municipio Medio Levante del Comune di Genova, ha già partecipato con un suo specifico evento alla Summer Night che è stato un banco di prova di successo in cui il quartiere si è trasformato in una vera e propria festa cittadina patrocinata dal Municipio Medio Levante e dal Comune di Genova.

Secondo Stefano Pagliuca, presidente del Civ San Martino di Albaro, «sulla scia del successo e dell’entusiasmo, il nuovo Civ Ascom si è costituito con più di 80 adesioni di operatori commerciali di tutte le tipologie merceologiche del quartiere. Tra gli obiettivi, c’è quello di porsi come un interlocutore forte nei confronti delle istituzioni e della politica sotto il profilo dello sviluppo e della difesa del quartiere e del suo tessuto economico di micro, piccole e medie imprese. Tra gli altri temi, l’area del Carlini rappresenta un elemento di grandissima importanza sul quale gli operatori intendono fare luce nell’ottica di un futuro che abbia la tutela del quartiere e delle sue attività come cardine».

«Sul levante della città i Civ stanno crescendo − dice Marzia Pellarini, presidente del Civ Quinto al Mare − il Civ Quinto al Mare, il Civ Nervi2005, il Civ Sturla Mare, il Civ Arbà, il Civ Piazze e vie del Corso (zona Corso Buenos Aires), il Civ Piazza della Vittoria, il Civ Borgoratti, il Civ All’Incrocio di via Isonzo rappresentano ormai un punto di riferimento per il territorio e le istituzioni. Siamo molto contenti della nascita del nuovo Civ, col quale svilupperemo iniziative coordinate sul levante».

«I Civ Ascom − dice Agostino Gazzo vicepresidente della Consulta dei Civ Ascom Confcommercio e membro di giunta Ascom Confcommercio Genova − continuano a rappresentare un fenomeno unico, a livello nazionale ed internazionale, nato nella nostra città come modello di aggregazione di impresa in grado di esprimere una capacità aggregativa e progettuale senza precedenti. Il numero dei Civ Ascom cresce continuamente e con esso la forza di questa rete e di questo gruppo».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.