«Le piogge di questi giorni non devono trarre in inganno: il rischio incendi rimane. Ribadisco che su tutto il territorio regionale permane stato di grave pericolosità per gli incendi boschivi».

Lo dichiara l’assessore regionale all’Agricoltura Stefano Mai, dopo che, nella giornata di ieri, sono stati appiccati due incendi dolosi in provincia di Imperia. «I volontari dell’antincendio dislocati sul territorio – spiega Mai – ci hanno comunicato la presenza di alcuni focolai sparsi. Per individuare i trasgressori delle disposizioni in vigore sono pronti a levarsi in volo anche gli elicotteri della Regione: una volta individuati gli eventuali autori dei reati saranno immediatamente denunciati agli agenti del Corpo forestale dello Stato».

La Regione Liguria ricorda che è severamente vietato accendere qualsiasi tipo di fuoco per bruciare sterpaglie, usare fiamme, apparecchi elettrici e a motore nei boschi.

Il provvedimento è stato adottato dalla Sala operativa unificata permanente-Suop in base alle condizioni meteo registrate, che hanno determinato una maggiore secchezza della vegetazione, alle alte temperature e alle previsioni di rischio incendi boschivi. «Fino alla revoca dello stato di grave pericolosità – ricorda Mai – sono da osservare i divieti. In caso contrario, i trasgressori saranno puniti con ammende fino a 2 mila euro o con l’arresto, nel caso provochino degli incendi. Vista la situazione attuale, richiamiamo l’attenzione di tutti i liguri a evitare tassativamente comportamenti pericolosi che possano generare incendi su territorio».

In caso di incendio boschivo bisogna chiamare con tempestività il numero verde regionale “Il Salvaboschi” 800.80.70.47 o quello del Corpo forestale dello Stato 1515.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.