Amare Group, Bellotti, Maori Yacht e Organizzazione Leasing. Sono i nomi dei quattro nuovi associati di Nautica Italiana, che conta oggi 67 soci.

Un interesse che conferma la fiducia degli operatori nel progetto di Nautica Italiana, affiliata a Fondazione Altagamma, che riunisce alcune delle eccellenze made in Italy dell’intero comparto (industria, servizi e territori) e che, grazie ai nuovi marchi, aumenta ulteriormente la propria rappresentanza del settore.

Le 67 imprese italiane associate, impiegando nel loro complesso poco meno di 4.500 dipendenti diretti e 15 mila operatori dell’indotto, esprimono un valore complessivo della produzione di 1.500 milioni di euro (fonte: dati bilanci aziende associate NI) e rappresentano l’80% della produzione italiana di imbarcazioni e il 95% del valore delle esportazioni, voce portante del comparto.

«Siamo orgogliosi di dare il benvenuto a questi quattro nuovi soci, che, oltre a rappresentare il costante interesse e la fiducia degli operatori, confermano la solidità del nostro progetto. Per tutti noi è un ulteriore stimolo a perseguire la nostra missione di valorizzazione del settore, di cui l’Italia è leader indiscusso», commenta Lamberto Tacoli, presidente di Nautica Italiana.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.