Banca Carige rifiuta la richieste delle sue ex compagnie Amissima Assicurazioni (rilevata da Apollo) e la controllante Amissima Holdings di ricevere un indennizzo di 12,5 milioni relativo alle riserve sinistri per casi antecedenti il 2013.

Secondo il contratto di compravendita delle attività assicurative, oltre a un finanziamento a cinque anni sul 25% del prezzo complessivo di vendita (che ammontava a 310 milioni), sono previste una serie di garanzie e indennizzi relativi ad adempimenti fiscali, riserve sinistri, cause pendenti e vertenze legali. Ma sono state previste comunque delle franchigie al di sotto delle quali gli indennizzi non sono dovuti.

Secondo la relazione semestrale, dopo una serie di analisi la Banca “non ha ritenuto fondata la richiesta e ha pertanto rifiutato l’indennizzo”.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.