Approvato dalla giunta regionale, su proposta dell’assessore all’Agricoltura Stefano Mai, lo stanziamento di 4 milioni di euro per il bando Psr-Piano di sviluppo rurale 2014-2020 (sottomisura 4.4) per i muretti a secco “elemento fondamentale della nostra tradizione e cultura”. Il contributo per il ripristino dei muretti a secco è di 105 euro al metro quadro.

«È un bando molto atteso sul territorio – dichiara Mai – perché consente ad agricoltori, proprietari di terreni, imprese, enti pubblici singoli o associati il ripristino dei muretti a secco, crollati, la realizzazione di siepi, filari e piccoli invasi utili per la fauna selvatica. I 4 milioni di euro stanziati sono solo una prima parte delle risorse che intendiamo impegnare su questa misura a cui seguiranno ulteriori stanziamenti visto che prevediamo diverse riaperture del bando».

La presentazione delle domande potrà avvenire entro il 30 settembre con procedura “a sportello” presso le associazioni di categoria o i professionisti abilitati, attraverso il sistema informativo agricolo nazionale-Sian.

«Nonostante le difficoltà ancora in parte irrisolte da parte dell’Agea, l’Agenzia ministeriale per il pagamento delle imprese – aggiunge l’assessore – andiamo avanti nell’interesse delle imprese del nostro territorio che hanno assoluta necessità di poter fare investimenti».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.