Nuova  generazione alla guida della Noberasco spa, azienda familiare del savonese nata nel 1908 e leader italiana nel settore della frutta secca. Gian Benedetto Noberasco, per più di 20 anni presidente e ad della società, resta consigliere di amministrazione e mantiene il ruolo strategico di main buyer rivolto ai mercati di produzione, mentre  Mattia (già direttore generale) e Gabriele (già vicepresidente) sono stati nominati dal consiglio di amministrazione all’unanimità rispettivamente amministratore delegato e presidente.

Entra a far parte del consiglio di amministrazione anche Manuel Villa, in sostituzione della madre Marina Ines Noberasco. A Manuel sono state affidate specifiche deleghe per la gestione immobiliare del gruppo, con il compito di coadiuvare l’amministratore e il presidente nel progetto di completamento del nuovo stabilimento di Carcare in cui, entro il prossimo anno, si concentreranno tutte le attività del gruppo.

Noberasco spa oggi impiega 125 dipendenti, nel 2015 ha fatturato 109 milioni di euro, per il 2016 prevede 120 milioni di euro, con una  quota export  del 10% (prevalentemente mercati Ue),  ed è partner di riferimento per la grande distribuzione organizzata italiana e mondiale. Oltre 100 i suoi prodotti,  tra frutta secca morbida ed essiccata.

Soltanto negli ultimi due anni l’azienda ha aumentato del 40% la propria forza lavoro, ha aperto il nuovo stabilimento di Carcare che occupa un’area di 70mila metri quadrati, per un investimento di oltre 40 milioni di euro con un aumento del fatturato del 20%. Il nuovo sito contiene tre linee di pastorizzazione, 10 linee di confezionamento in grado di garantire una capacità produttiva di 150 tonnellate al giorno (oltre 35mila all’anno) e un magazzino automatizzato per oltre 8mila bancali di prodotto finito.

Costituita ad Albenga nel 1908 come “Ditta Individuale Benedetto Noberasco”, con l’obiettivo di raccogliere e confezionare i tipici prodotti ortofrutticoli italiani, l’azienda si è sviluppata con continuità nel corso di più di un secolo. Il giovane Benedetto Noberasco già all’inizio del 900 intuisce nel processo di industrializzazione in atto e nella diffusione dei nuovi mezzi di trasporto, le grandi prospettive che che si aprivano sul mercato agli scambi internazionali. Con duemila lire di capitale avvia un’impresa destinata alla raccolta, al confezionamento e allo smistamento dei prodotti ortofrutticoli tipici della Piana di Albenga: pesche, albicocche, asparagi, pomodori e carciofi. Ma in breve tempo si intensificano anche i contatti con l’estero che consentono all’azienda di importare altri tipi di frutta secca come datteri e uva passa.

Benedetto inizia a importare da Marsiglia datteri, confezionati e spediti in Germania nel primo “consumer pack” del settore. Con la scatola ovale “Marsigliese”, ancora oggi un classico tra i packaging dei datteri, la Noberasco entra nel mondo della frutta secca, il settore che diventerà l’attività principale dell’azienda.

Dopo la prima guerra mondiale a Noberasco è la prima azienda italiana a importare albicocche secche dalla Spagna.

Intanto arriva Pier Luigi, figlio di Benedetto. Nel decennio 1950 – 1960 Noberasco conquista la leasdership in Italia. In questi anni l’azienda costituisce 48 magazzini sparsi in ogni regione d’Italia. Sul finire dei Sessanta occupa un’area di 15.000 metri quadrati ad Albenga, dove nasce il nuovo stabilimento Noberasco, sede della società. La ragione sociale cambia in Noberasco s.a.s. di Gian Benedetto Noberasco e F.lli: la dinastia cresce e Pier Luigi inserisce gradualmente in azienda i suoi quattro figli.

Nel ventennio dei Settanta e degli Ottanta l’azienda adotta un nuovo sistema di lavorazione per le prugne e per gli altri prodotti morbidi Le nuove tecnologie permettono un maggior tempo di conservazione della frutta, mantenendo inalterate, le proprietà nutrizionali e il gusto. Questo passaggio dai prodotti venduti sfusi a quelli confezionati ha consentito alla Noberasco un ulteriore balzo in avanti: grazie alla nuova strategia a metà degli Ottanta aumenta ulteriormente le sue dimensioni. Nel Mezzogiorno nasce lo stabilimento di Mongrassano Scalo, in provincia di Cosenza, che d’intesa con gli imprenditori calabresi si specializza nella lavorazione dei prodotti ortofrutticoli locali.

Nel 1997 il packaging cambia look, nascono nuovi prodotti che legano il proprio successo anche alle confezioni, nel 2000 arriva il bio, nel 2003 apre il sito produttivo di Vado Ligure Agri Food srl. Una realtà che consente a Noberasco di evolvere tecnologicamente e di aumentare le linee produttive.

Agri Food diventa il primo e unico stabilimento al mondo capace di produrre e confezionare frutta essiccata morbida senza conservanti. Il nuovo stabilimento si sviluppa su un’area di 13.000 mq, 7.000 dei quali dedicati alla produzione e alle celle frigorifere, mentre 6.000 sono riservati alla logistica. L’insediamento di Vado consente all’azienda di triplicare le capacità produttive e di aumentare la flessibilità nell’espansione, quadruplicando le possibilità di stoccaggio del prodotto finito, di gestire la ricerca e sviluppo a stretto contatto con la produzione e di puntare sullo sviluppo delle vendite all’estero.

Nel 2005 si torna ad Albenga, dove Noberasco apre il primo negozio di frutta secca in Italia, in via dei Mille, in un antico palazzo liberty. La boutique della frutta secca, così soprannominata, non tarda a diventare un punto di riferimento, non solo per il territorio ligure.

Nel 2012 viene inaugurato a due passi dal Duomo di Milano la seconda boutique della frutta secca di proprietà a marchio Noberasco 1908, l’arte della frutta. È il vero e proprio avvio di un nuovo ramo dell’azienda: il retail.

Nel 2013 arriva Fruttime, una linea di frutta da portare sempre con sé, in cubetti naturali, allegri e colorati. Ideale per mamme, bambini e sportivi, Fruttime è uno snack 100% vera frutta senza pectine e gelatine. Grazie al doypack richiudibile, è possibile gustare in ogni momento della giornata i quattro gusti di Fruttime: pera, frutti rossi, albicocca e prugna.

Nel 2014 la frutta è anche on-line, viene inaugurato il nuovo Shop on-line, dove poter acquistare in tutta comodità la frutta secca e disidratata Noberasco insieme alle più rare e pregiate selezioni di frutta a marchio Noberasco 1908. Basta solo un computer, tablet o smartphone per andare su shop.noberasco.it e ricevere, direttamente a casa propria, tutte le meraviglie di frutta scoperte dalla famiglia Noberasco nella sua storia ultracentenaria.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.