Ha registrato un boom dei ricavi nei primi sei mesi 2016 il Gruppo Giglio, network televisivo e multimediale globale fondato dal genovese Alessandro Giglio e quotato in Borsa, e ha consolidato la propria presenza sui mercati internazionali, soprattutto in Usa e Cina.

I ricavi nel primo semestre 2016 sono stati circa 14 milioni di euro, +110% rispetto allo stesso periodo del 2015, e a questa crescita hanno contribuito le nuove acquisizioni, Giglio Fashion spa e M-Three SatCom .

L’acquisizione del 100% di Mf Fashion spa, uno dei maggiori distributori b2b interamente specializzato nella moda online, per un controvalore di 5 milioni di euro è stata annunciata l’1 febbraio 2016. Il 14 marzo l’operazione è stata poi ratificata dall’assemblea dei soci, che ha deliberato il perfezionamento dell’acquisizione. Mf Fashion è stata rinominata Giglio Fashion spa. Sempre in riferimento al closing dell’operazione, in data 9 marzo 2016, Giglio Group ha emesso sul mercato ExtraMOT Pro il minibond “Giglio Group spa – 5,4% 2016-2022” per un controvalore totale di 3,5milioni di euro, già interamente sottoscritto. Le sinergie tra Giglio Group e Giglio Fashion hanno comportato, e continueranno ad apportare, secondo le previsioni della società, significativi benefici per una nuova e più ricca customer experience e hanno già influito positivamente sui ricavi di gruppo.

L’11 febbraio la controllata M-Three SatCom, leader italiano nella fornitura di servizi e soluzioni per il settore broadcast radio televisivo, ha siglato un accordo con Discovery Italia per assicurare la diffusione di Deejay Tv per il prossimo triennio. Il contratto include la raccolta e diffusione del segnale dal teleporto primario di M-Three Milano e l’accesso al satellite Hot Bird di Eutelsat, di cui M-Three è partner e distributore ufficiale.

L’11 marzo M-Three SatCom ha siglato un accordo con Viacom international media networks Italia per assicurare la diffusione via satellite in “direct to home” (DTH) del nuovo canale Paramount channel per il prossimo triennio.

Sempre nel mese di marzo si sono registrati importanti sviluppi per l’approdo di Nautical channel in Canada, dove il canale ha ricevuto la licenza dall’autorità canadese delle telecomunicazioni (Crtc-Canadian radio-television and Telecommunications). Sono tutto’ora in corso dialoghi con le più importanti piattaforme televisive del Canada per formalizzare degli accordi per la diffusione del canale nei prossimi mesi, sia nelle comunità anglofone, che nelle regioni francofone del Paese.

Nautical Channel avrà l’opportunità di essere l’unico canale dedicato alla nautica, in un paese di grande tradizione per gli sport acquatici. Dal mese di aprile Nautical channel è stato, inoltre, inserito nelle piattaforme televisive satellitari di proprietà di M7 ed è quindi visibile in Belgio, Repubblica ceca, Slovacchia e Olanda e, grazie a un accordo siglato con il network televisivo Veetel, il canale Nautical channel arriva in hd anche in Australia e in Bulgaria.

In aprile è stata costituita Giglio Usa, con sede operativa a New York, allo scopo di presidiare le attività del gruppo nel Nord America, un mercato sempre più strategico per le attività di Giglio Group. A poche settimane dall’apertura di Giglio Usa, il gruppo ha messo a segno importanti operazioni nel fashion. Giglio Fashion ha dapprima siglato un accordo con il portale americano Last call, piattaforma e-commerce per il fashion del gruppo quotato Neiman Marcus, uno dei primari retailer statunitensi nel settore lusso da oltre un secolo, e successivamente ha concluso accordi con Gilt (Hudson’s Bay Company) e Hautelook (Nordstrom Rack, inc), gruppi americani a cui fanno capo piattaforme e-commerce dedicate alle vendite flash sales di prodotti di lusso creati dai più grandi stilisti contemporanei per donne, uomini, bambini e per la casa.

Sempre in aprile, M-Three ha siglato un accordo triennale con Simaye Azadi – Iran national tv, per la diffusione delle trasmissioni in alta definizione. Simaye Azadi – Iran National tv è un canale televisivo satellitare indipendente, prodotto dalle sedi di Parigi e di Londra, che trasmette principalmente notiziari, ma anche documentari, musica e programmi socio-culturali. Un accordo che rappresenta per il gruppo un ulteriore passo avanti nella strategia di supporto ai canali italiani e internazionali per il passaggio all’alta definizione.

Sul fronte Cina, mercato da sempre strategico e rappresentato dalla controllata Giglio Tv, Giglio Group ha siglato in aprile un accordo con Gambero Rosso per la trasmissione di contenuti del settore agroalimentare, enogastronomico e turistico italiano, da diffondere sulle tv di Stato cinesi Cctv e sulle principali piattaforme internet e mobile. «L’accordo – si legge in un comunicato di Giglio Group – porterà vantaggi rilevanti ai due gruppi nel medio periodo, grazie alla combinazione delle opportunità e delle efficienze delle strutture che contribuiranno, in maniera paritetica, a generare una importante nuova marginalità».

In maggio, Giglio Group ha siglato un accordo annuale con la spagnola Kalai shop, appartenente al colosso americano Industry, numero uno delle televendite negli Stati Uniti, per la messa in onda di televendite di prodotti sui canali Acqua e Play.Me di Giglio Group. La scelta di Kalai è anche segno di come il mercato pubblicitario italiano riscuota rinnovato interesse di grandi gruppi internazionali e di come, all’interno di questo mercato, i canali di Giglio Group rappresentino una vetrina importante e strategica con cui abbracciare nuovi utenti.

Nel mese di giugno, infine, Giglio Group ha firmato un accordo d’intesa con l’emittente televisiva nazionale Vietnam Television Cable Corporation per la co-produzione di Made in Europe, un programma televisivo di 30 minuti dedicato interamente all’Europa, alla sua storia, cultura, moda e arte. Si tratta di un accordo storico per un gruppo italiano che, per la prima volta, è partner produttivo di una società di telecomunicazioni vietnamita, nonché principale fornitore di servizi di pay tv in Vietnam.

Il Gruppo Giglio è oggi formato da cinque società:

Giglio Group spa, società capogruppo che possiede due canali televisivi sul digitale terrestre italiano, Acqua e Play.me, e fornisce servizi tecnologici alle società del gruppo e a società terze;

Nautical Channel ltd:  l’unico canale internazionale, distribuito in 43 paesi, 5 continenti e 6 lingue interamente dedicato alla nautica e agli sport acquatici, dall’ 1 aprile 2015 visibile in hd in tutta Europa e in Russia, dal novembre 2014, totalmente controllato da Giglio Group;

Giglio Tv Hk ltd: start up nata a luglio 2014,   gestisce le attività del gruppo in Cina, primo e unico gruppo televisivo italiano a essere presente in Cina su tutte le principali piattaforme televisive e web, con i suoi contenuti interamente dedicati al fifestyle italiano;

M-Three Sat Com: fondata nel 2004, fornisce servizi e soluzioni di massimo livello per il settore broadcast radio televisivo, e per le aziende con particolari esigenze di collegamento e distribuzione delle informazioni;

Giglio Fashion spa: fondata nel 2012 con il nome Mf Fashion, oggi il maggior distributore italiano business to business interamente specializzato nella moda online, il nuovo market place a livello globale per il fashion. Grazie alla creazione di una propria rete vendita in grado di coinvolgere i principali e player dei maggiori mercati mondiali, Giglio Fashion approvvigiona i trenta principali digital retailer del mondo.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.