Il turismo congressuale a Genova ha un valore pari a circa il 23% dell’indotto turistico totale. È questo il dato che emerge dall’analisi statistica sui dati del settore congressuale genovese, elaborati dal Gian Marco Ugolini, professore dell’Università di Genova, e presentati nel corso di un incontro con i soci e gli ambasciatori del Convention Bureau Genova.

Cresce anche il numero di eventi in città che nel corso del 2015 ha fatto registrare un +13%, percentuale positiva anche rispetto alla media nazionale, pari all’11%, (dati rapporto 2015 Oice). Il trend positivo si conferma anche nel primo quadrimestre del 2016. 

«Genova – spiega l’assessore comunale a Turismo e Cultura Carla Sibilla – sta vivendo una situazione di particolare attenzione da parte dei turisti italiani e stranieri, grazie alle iniziative e al costante lavoro di raccordo e di coordinamento svolto dalle strutture di promozione pubbliche della città, oltre naturalmente al grande contributo dei soggetti privati».

Per il presidente di Convention Bureau Genova, Riccardo Esposto, «questa analisi dei flussi turistici rappresenta un importante supporto per proseguire il cammino da sempre intrapreso dal Convention Bureau Genova: la vera forza del Consorzio è rappresentata dai soci, nel comune obiettivo di presentare il settore Mice in modo compatto e confermare il Consorzio come uno dei pilastri della promozione turistica cittadina».

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.