I dipendenti Ericsson scendono in piazza martedì 5 luglio per manifestare contro gli annunciati 150 esuberi nella sola sede genovese. I lavoratori si ritroveranno alle 9 in piazza Montano.

Secondo quanto si legge nella nota sindacale, “la posizione dell’azienda che rifiuta il confronto, anche con il governo, sui temi del potenziamento di sviluppo e ricerca, è inaccettabile e penalizza fortemente il territorio sacrificando le sue risorse migliori. È paradossale che una multinazionale presente sul nostro territorio, e che dichiara di voler concentrasi sul business derivante dagli investimenti del governo sulla banda ultralarga, si possa rifiutare di sedersi a un tavolo di confronto con il ministero dello Sviluppo Economico. Questa situazione dimostra i disastri che può produrre la mancanza di una vera politica industriale in questo Paese».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.