Fondazione Ansaldo, dalla Compagnia San Paolo altri 100 mila euro per “Fotografia & Industria”

Fondazione Ansaldo, dalla Compagnia San Paolo altri 100 mila euro per “Fotografia & Industria”

La Compagnia di San Paolo concede alla Fondazione Ansaldo una seconda tranche di finanziamento da 100 mila euro per avviare la seconda fase di Fotografia & Industria, il progetto che ha come obiettivo la salvaguardia, la gestione e la valorizzazione delle fonti fotografiche del mondo dell’industria e del lavoro.

Il finanziamento della Compagnia di San Paolo coprirà una parte rilevante dei costi del progetto; la parte di costi residua sarà autofinanziata dalla Fondazione, grazie alle contribuzioni ricevute dai soci fondatori e sostenitori. Terminata a dicembre 2015 la prima fase del progetto con la digitalizzazione e la catalogazione di 10 mila immagini, da settembre 2016 e per un periodo di 14 mesi si procederà alla digitalizzazione e catalogazione di ulteriori 10 mila immagini. Fotografia & Industria ha il duplice scopo di digitalizzare le immagini conservate negli archivi di Fondazione Ansaldo per poi metterle a disposizione su un’apposita piattaforma informatica, sviluppata in proprio.

Con il compimento di questa seconda fase del progetto saranno quindi 20 mila le immagini che entreranno a far parte di questa banca-dati fotografica e che saranno quindi rese accessibili in bassa risoluzione non solo al mondo degli studiosi e dei ricercatori, che già frequentano gli archivi della Fondazione, ma di tutti coloro che, collegandosi al sito www.fotografiaindustria.it raggiungibile anche dal sito di Fondazione Ansaldo (www.fondazioneansaldo.it), sono interessati a conoscere e ad approfondire la storia economica e industriale del nostro territorio. Anche per questo secondo lotto di immagini si tratta per la gran parte di lastre fotografiche ai sali d’argento provenienti dal Fondo Perrone e dall’Archivio Ansaldo, riguardanti la produzione industriale dagli inizi del secolo scorso fino agli anni Settanta.

L’ambizioso progetto avviato da Fondazione Ansaldo nel 2014 prevede complessivamente la digitalizzazione e catalogazione di 40 mila immagini, che andranno così a costituire uno dei più importanti archivi storici industriali fotografici esistenti, a disposizione della comunità scientifica e dell’intera collettività.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here